Impasto base alle carote per pasta fresca

Impasto base alle carote per pasta fresca perfetto per creare tagliatelle, tagliolini, pasta corta, oppure, come ho fatto io, usarlo anche per i ravioli. Infatti con questo impasto alle carote, ho preparato i simpaticissimi ravioli carota, belli da vedere e buoni da mangiare.
Preparare un impasto colorato non è troppo complicato, e come suggerisco sempre, è meglio usare coloranti alimentari naturali piuttosto che coloranti artificiali. Perché i naturali, oltre ad essere molto più genuini, insaporiscono anche la preparazione, rendendola unica e davvero delicata.
L’impasto alle carote è molto versatile, e lo trovo perfetto per tutte le stagioni. Perfetto in forma di tagliatelle con un sugo alle verdure in bianco, o con un sugo di salsiccia, non potete sbagliarvi! Impastate con me, e fatemi sapere!
Se volete mettere le mani in pasta, correte a leggere la ricetta, e se avete bisogno di aiuto o consigli su come impastare a mano, vi aspetto sul mio gruppo facebook “Facciamo la pasta con Nenè”.

Impasto base alle carote per pasta fresca
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 520 gfarina 00
  • 200 gcarote
  • 2uova

Preparazione

  1. Per preparare l’Impasto base alle carote per pasta fresca dovete per prima cosa pulire, lavare e sbollentare le carota in abbondante acqua bollente.

    Non appena le carote saranno morbide (circa una ventina di minuti), tagliatele a pezzi, raccoglietele nel boccale di un frullatore o in un bicchiere altro per frullatore ad immersione e frullatele fino a ridurle in una purea molto fine e setosa.

  2. Sulla spianatoia, versate la farina a fontana e create un buco al centro.

    In una ciotola, sgusciate le uova, sbattetele velocemente con una forchetta, ed unite la purea di carote intiepidita.

    Mescolate per amalgamare, quindi versate il composto nel buco al centro della farina.

  3. Impastate dapprima con la forchetta, poi, mano a mano che il composto si fa più denso, con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

    Lasciate riposare l’impasto, fasciato nella pellicola a temperatura ambiente per mezz’ora prima di stenderlo e tagliarlo.

    Trascorso il tempo di riposo, potete stendere l’impasto base alle carote per pasta fresca con il mattarello o con la nonna papera in base alle vostre capacità, e tagliarlo per formare lasagne, tagliatelle, farfalle e tutti i tipi di pasta che preferite!

  4. CONSERVAZIONE:

    Conservate l’impasto base alle carote per pasta fresca fasciato nella pellicola in frigo per un massimo di 2 giorni.

    Se volete congelarlo, consiglio di tagliarlo nel formato di pasta che desiderate e poi congelatelo.

    CONSIGLI:

    Se le carote fossero troppo acquose, una volta frullate, potete passarle in padella per una decina di minuti a fiamma alta per far evaporare parte della loro acqua.

    Se necessario, unite altra farina.

    Nel caso l’impasto è troppo secco, unite poca acqua, poca alla volta.

    Potete impastare a mano, in frullatore o nella planetaria.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *