focaccine morbide con esubero

focaccine morbide con esubero

focaccine morbide con esubero

Le focaccine morbide con esubero sono delle semplici focaccine da riempire o mangiare da sole, ideali per la merenda dei ragazzi.
Solitamente si trovano al forno del paese ed ai miei bimbi piacciono molto, percio’ ho cercato di riprodurle cercando di farle più somiglianti possibile…
Il risultato???? ” Mamma!!! ma queste sono molto più buone!!!!
Per chi volesse farle con pm solida: 180 gr di esubero di pm solida e toglierà 60 gr di farina sul totale.
Per chi volesse farle con lievito di birra: preparate un lievitino con 60 gr di farina, 60 gr di acqua e 12 gr di ldb fresco. Aspettare il raddoppio e procedere da ricetta.
Mettiamoci a lavoro con     per 15  focaccine
750 gr di farina 0 ( io Molino Rossetto)
120 gr di esubero di lievito madre liquido
440 gr di latte intero
45 ml di olio extra vergine di oliva
14 gr di sale
1 cucchiaino di malto o di miele
Prepariamo l’impasto delle nostre focaccine morbide con esubero: nella ciotola della planetaria, riuniamo il lievito ( il mio era un esubero di 4 giorni), il latte, il malto e facciamolo sciogliere.
Aggiungiamo la farina e lavoriamo bene fino ad ottenere un impasto liscio ed incordato, uniamo il sale e l’olio a filo, facendolo assorbire bene.
Ribaltiamo l’impasto sull’asse leggermente infarinata, raccogliamolo a palla e mettiamo a lievitare in una ciotola, fino al raddoppio.
Io per motivi di tempo l’ho messo in frigorifero fino al mattino dopo.
Tolto dal frigo, ho lasciato riprendere la lievitazione, circa 2 ore.
Stendiamo l’impasto delle nostre focaccine morbide con esubero, in un rettangolo alto circa un cm di spessore sull’asse leggermente infarinata e con un coppapasta rotondo di 10 cm di diametro, ritagliamo dei cerchi.
Mettiamo a lievitare sulla leccarda del forno leggermente unta di olio, fino al raddoppio, circa 3 ore.
Inforniamo a 200′ per circa 15′, dopo averle spennellate con altro olio di oliva, premendo con i polpastrelli, in modo che penetri un po’ all’interno ed un pizzico di sale sulla superficie.
Clicca mi piace in Creando si impara!!!!

con queste focaccine partecipo a Panissimo, evento creato da Barbara (www.myitaliansmorgasbord.com)  e Sandra  (www.sonoiosandra.blogspot.com)  e ospitato questo mese da

Sandra!

nuovo-italia-750.jpgpanissimo

(Visited 56.671 times, 31 visits today)
 
Precedente Brioche della domenica Successivo pangoccioli a lievitazione naturale

64 thoughts on “focaccine morbide con esubero

  1. anna maria il said:

    Ciao meravigliose queste focaccine, se volessi mettere l’impasto in frigo e riprenderlo il giorno dopo devo farlo lievitare fino al raddoppio prima di formare le focaccine? Scusa ma non mi è chiaro grazie

    • creandosiimpara il said:

      si si anna io ho fatto cosi… si puo’ mettere in frigo oppure farle lievitare subito, dipende dal tempo a disposizione 🙂

  2. emilia il said:

    devono essere proprio buone, vorrei provare la ricetta, ma io uso lievito madre liquido….quanto ne dovrei usare secondo te? grazie

  3. emanuela il said:

    Ciao sn emanuela…le vostre ricette sn fantastiche ma ho sempre problemi cn il lievito!! Facendo il lievitino devo sostituire completamente il lievito madre liquido??? Se potete darmi le dosi e il metodo di preparazione x il lievito madre liquido vi ringrazio! riesco a farlo! 🙁 graziee

  4. Ciao sono Laura,
    Ho appena sfornato le focaccine seguendo alla lettera la ricetta con il lievito liquido. Purtroppo già durante la lievitazione, dopo averle dato forma, la parte superiore si era seccata. Nonostante olio e ghiaccio nel forno, sono rimaste asciutte in superficie. Sarà per l’utilizzo di una farina tipo 2 per cui dovevo aumentare la % di acqua?
    Grazie
    Laura

  5. patrizia il said:

    ciao! volevo chiederti un chiarimento, l’esubero devo tenerlo in figorifero e per quanti giorni può essere attivo? se lo tengo in frigorifero lo devo acclimatare prima di usarlo? grazie per la pazienza!!!!

    • creandosiimpara il said:

      ciao patrizia, l’esubero è sempre pasta madre, ma che non viene rinfrescata, quindi anche dopo un giorno è gia’ esubero. certo che si mantiene in frigo, come la pm…. ci sono esuberi buoni anche di 10 giorni, ma io non vado mai oltre i 5 🙂

  6. Domanda da imbranata: la mia Pallotta è attiva da luglio ma per adesso sono riuscita a fare solo dei crackers con l’esubero (ho un fornetto elettrico e ridicolo, non mi fa fare molte cose). Ma io non demordo e ogni settimana rinfresco come se dovessi preparare il pane per il paese (I have the dream!).
    Vista la mia voglia repressa di far qualcosa che va oltre i crakers, devo aspettare per forza o posso partire subito con l’esubero?
    Grazie,
    Alice

  7. Lisett@ il said:

    Ciao,
    Hanno un aspetto molto invitante.
    Nei prox gg mi cimenterò nel creare la pm.
    Ho sempre utilizzato ldb,ma ora mi son decisa.
    X fare qs focaccine se nn ho in casa la farina 0,posso utilizzare la 00?
    Devo cambiare il dosaggio dei liquidi?

    • creandosiimpara il said:

      ciao di regola si usano farine con proteine all’11%, quindi se hai una 00 che ne contenga, va bene, altrimenti ti conviene comprare una 0, soprattutto per i panificati di questo tipo, la 00 si usa principalmente per i dolci 🙂

  8. Ciao …questo blog è fantastico!
    Io “allevato” amorevolmente sia una pm solida sia un lievito all’80% di idratazione…per provare le tue ricette (pm a parte) come devo regolarmi con il liquido? Sono principiante!!! Grazie mille..sei bravissima!

  9. Giulia il said:

    Ciao 🙂 Scusate la domanda forse un po stupida, ma sono alle primissime armi con il lievito madre, me lo hanno appena regalato e ho scoperto ora questo bellissimo blog 🙂 Nel mio paese vendono delle focaccine molto simili e vorrei provare a farle (sembrano buonissime!!) Se non avessi problemi di tempo, potrei evitare di mettere l’impasto in frigo tutta la notte? O non converrebbe perchè il tempo sarebbe comunque lo stesso?
    Grazie in anticipo!!!

  10. Sono bellissime e le voglio provare! Secondo te se invece che tagliarli con un coppa pasta, tagliassi l’impasto con delle formine da biscotto a forma di alberello di natale verrebbero uguale? Devo preparare il pranzo di famiglia per 25 parenti e mi piacerebbe fare questi bocconcini ad alberello per gustare gli affettati dell’antipasto ( il pranzo è in Umbria e gli affettati sono di produzione di mio suocero 😉 ). Atra cosa. si possono congelare, da cotti intendo, Grazie tanto e complimenti per il tuo bellissimo blog!

  11. Roberta il said:

    Ciao! Complimenti per il blog, interessantissimo! Volevo chiederti secondo te se uso l’acqua al posto del latte cambia qualcosa? Perdo morbidezza? Grazie!

      • Roberta il said:

        E non potrei risolvere aumentando un pochino l’olio secondo te? In genere il latte intero ha una percentuale di grasso del 3,5%, se è solo un problema di grassi dovrei risolvere aggiungendo circa 15 gr di olio, che ne pensi? Ciaoo 🙂

  12. Roberta il said:

    son sempre io…alla fine le ho fatte con il latte e con pm fresca cambiando un pochino le proporzioni…riposo in frigo da ieri…poco fa le ho formate. Problemino: dopo aver usato il coppapasta rimangono ovviamente tanti ritagli che ho dovuto per forza reimpastare per continuare il lavoro. L’impasto però è diventato molto teso, facevo fatica a spianarlo, si ritirava. Anche a te è successo? Grazie!

    • creandosiimpara il said:

      io cerco di farle piu vicine possibile ed avere meno ritagli, rimpasti e lasci riposare per circa 30′ coperto a campana, la pasta si rilassa e ristendi ancora

      • Roberta il said:

        Beh anche facendo il più vicino possibile avanza parecchia pasta; a me sono uscite altre 4 focaccine con i ritagli, e sono grandine. La prossima volta penso che farò le palline 🙂 Piuttosto sono un po’ preoccupata perché dopo un’ora e mezza in forno con pentolino d’acqua calda sono praticamente tali e quali a prima. Quando parli di raddoppio ti riferisci solo all’altezza, immagino?

  13. fethia il said:

    vorrei sapere se si può sostituire il lievito madre con il lievito secco e quanti grammi vi vogliono per la stessa ricetta NB : qui in TUNISIA non si usa il lievito madre grazie

  14. Veronica il said:

    Ciao! Prima di tutto complimenti…hai creato un blog meraviglioso! Poi volevo chiederti se posso saltare il riposo in frigo e lasciar lievitare a temperatura ambiente, se si, che tempi devo rispettare? Grazie mille

    • creandosiimpara il said:

      ciao veronica, puoi tranquillamente evitare la sosta in frigo, ci vorranno dalle 4 alle 6 ore per la prima lievitazione, ed un paio per la seconda, ovvio che dipende dalla temperatura che hai in casa e dalla forza del tuo lievito… grazie per i complimenti!!!

  15. Milena il said:

    Ciao scusami sono alle prime armi con la pm.. Volevo chiederti ma anche gli esuberi vanno rimpastati cn metà acqua e la stessa dose di farina e aspettare le tre ore di lievitazione? Oppure l’esubero si può usare subito?

  16. Ciao, le focaccine sembrano molto appetitose 🙂
    Usando il lievito madre solido dovrò mettere 690 g di farina?.
    Una volta cotte si possono conservare in freezer?
    Grazie mille

  17. MANOLA FORTUNA il said:

    Ciao mi chiamo Manola ho fatto oggi le tue focaccine morbide e sono buonissime i miei figli hanno gradito molto grazieee!!!!!

Lascia un commento

*