Rustico con carne e piselli

 

Questo rustico con carne e piselli era e sarà sempre il mio preferito, sia della mia infanzia e sia ora da adulta.
Non scorderò mai le uscire con mio padre in panetteria, al ritorno avevo sempre un rustico come questo tra le mani. Oggi ve lo propongo, per chi non lo conoscesse, e credetemi se vi dico che è il più buono in assoluto.

rustico con carne e piselli
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Porzionicirca 20 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti rustico con carne e piselli

  • 1 costasedano
  • 1carota
  • 1cipolla
  • 500 gmacinato di vitello
  • 200 gformaggio emmental
  • 4 cucchiaiparmigiano grattugiato
  • 400 gricotta
  • 500 gpiselli cotti
  • 4 rotolipasta sfoglia

Preparazione

  1. Potete scegliere se fare dei rusticini monoporzione o 2 torte salate intere, io ho scelto i rusticini monoporzione ricavando dei rettangoli dalla sfoglia. Nel caso vogliate fare delle torte salate intere vi basterà mettere il primo rotolo in una pirofila compreso di carta forno, metà del ripieno e sopra un altro rotolo di pasta sfoglia.

    In una padella ampia versare carota, sedano e cipolla ben tritati finemente insieme ad un filo d’olio di oliva. Far rosolare bene e aggiungere poi la carne. Cercare di sminuzzarla con un cucchiaio di legno nel mentre cuoce in modo da avere una carne tritata più “fine” e non pezzi grossolani. Farla rosolare per bene, girandola spesso. In ultimo salare a piacere.

    A parte, in una ciotola, versare la ricotta, il formaggio grattugiato, il formaggio emmental a cubetti, i piselli e la carne. Mescolare bene in modo da amalgamare il tutto e, se necessario, aggiustare di sale.

    Ricavare dei rettangoli dalla pasta sfoglia, sistemare al centro il ripieno (mi raccomando, non lesinate con le quantità dovrà essere abbondante) e coprire con un altro rettangolo di pasta sfoglia pizzicando bene i bordi, in modo da non far uscire il ripieno in cottura.

    Sistemare tutti i rustici su una teglia con carta forno, ben distanziati tra loro, e infornare in forno già caldo ventilato a 200° fino a doratura.

Consigli

Per altre ricette di finger food clicca qui

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.