Mezzi rigatoni con sugo di peperoni

Oggi vi propongo dei mezzi rigatoni con sugo di peperoni che io adoro e ha riscosso apprezzamento anche da persone onnivore. I peperoni sono principalmente ortaggi tipici dell’estate, ma è possibile trovarne ancora di italiani anche in questo principio di stagione autunnale. È molto semplice e gustoso che proprio mi fa assaporare il peperone che mi piace molto.
I peperoni sono ricchi di micronutrienti, quali le vitamine C, A, E, ma anche potassio, ferro, calcio, zinco, fibre e sono utili alla nostra idratazione, in quanto circa il 90% del loro peso è costituito da acqua.
Li abbiamo già utilizzati in due ricette di secondi piatti, la farifrittata e la farina di ceci strapazzata, questa volta è protagonista di un primo piatto, insieme al pomodoro.
Vediamo quindi come preparare i mezzi rigatoni con sugo di peperoni.

mezzi rigatoni co sugo di peperoni
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
292,25 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 292,25 (Kcal)
  • Carboidrati 53,35 (g) di cui Zuccheri 2,80 (g)
  • Proteine 9,89 (g)
  • Grassi 6,25 (g) di cui saturi 0,93 (g)di cui insaturi 5,04 (g)
  • Fibre 3,42 (g)
  • Sodio 407,04 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 201 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Ingredienti

  • 180 gmezze maniche rigate (oppure penne, farfalle o altra pasta corta)
  • 1peperone rosso (o giallo)
  • 200 mlpolpa di pomodoro (si trova già inscatolata (es. gran cubetti valfrutta))
  • 1 cucchiaioolio di oliva
  • 4 fettecipollotto fresco (o scalogno o cipolla)
  • 1 pizzicoorigano secco
  • 1 pizzicosale fino
  • Qualche fogliabasilico
  • q.b.pepe nero
  • q.b.sale grosso (per la pasta)

Strumenti

Strumenti

  • 1 Tagliere e coltello
  • 1 Padella
  • 1 Frullatore a immersione con bicchiere
  • 1 Pentola alta per la pasta

Preparazione

Procedimento

  1. Mettiamo a scaldare l’acqua per la pasta. Una volta che avrà raggiunto il bollore, aggiungiamo il sale grosso e buttiamo la pasta.

  2. Su un tagliere tagliamo a pezzetti e puliamo il nostro peperone, avendo cura di eliminare i semi e le parti bianche.

    Sminuzziamo anche il cipollotto (o scalogno/cipolla).

  3. In una padella medio grande versiamo l’olio e il cipollotto e attendiamo cominci a soffriggere e a profumare. Dopodiché aggiungiamo il nostro peperone e poi sale ed origano. Mescoliamo bene e lasciamo cuocere con coperchio per circa 10-15 minuti, girando di tanto in tanto.

  4. Versiamo poi la polpa di pomodoro, mescoliamo e lasciamo cuocere per altri 5-10 minuti.

    Dopodiché spegniamo il fornello e lasciamo intiepidire.

  5. Una volta raffreddata la salsa, la versiamo nel bicchiere del minipimer e frulliamo fino ad ottenere un sugo omogeneo e corposo.

    La riversiamo poi nella padella che abbiamo utilizzato prima. Se volete una salsa dalla consistenza più liscia e fine, potete setacciarla, altrimenti anche così è ottima.

  6. Con un coltello tagliamo grossolanamente qualche foglia di basilico e la aggiungiamo al nostro sugo di peperoni. Lasciamo insaporire e cuocere per altri 5 minuti e poi spegniamo.

  7. Una volta pronta la pasta, la versiamo nella nella padella con il sugo e a fiamma bassa amalgamiamo il sugo con i mezzi rigatoni.

  8. mezzi rigatoni con sugo di peperoni

    I nostri mezzi rigatoni con sugo di peperoni sono pronti.

Consigli utili

Se vi dovesse avanzare, potete conservare questa pasta in un contenitore ermetico in frigorifero fino a 3-4 giorni e per poi scaldarla qualche minuto in una pentolina con un goccio d’acqua. Il sugo invece potete conservarlo in frigo allo stesso modo per e consumarlo entro la settimana, altrimenti potete congelarlo in freezer e conservare per qualche mese.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!