Crostata di fragole e cioccolato

Un dolce perfetto per la primavera e l’arrivo delle fragole sulle nostre tavole è senz’altro la crostata di fragole e cioccolato. Un abbinamento, quello di fragole e cioccolato, davvero vincente e perfetto. Infatti c’è proprio chi golosamente le intinge nel cioccolato fuso e le lascia raffreddare, per poi gustare la morbidezza della fragola avvolta in un guscio croccante di cioccolato. Partendo da questo abbinamento perfetto, ho creato questa crostata che è veramente una delizia, dai sapori bilanciati.

Vediamo quindi come preparare questa buonissima crostata di fragole e cioccolato.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Tra gli ingredienti del ripieno di fragole troverete l’agar agar che, per chi non lo conoscesse, è un gelificante vegetale, estratto da un’alga rosse ed è il perfetto sostituto della colla di pesce, estratta dalle ossa di animali. Bastano pochi cucchiaini di agar agar sciolti nel composto che si vuole gelificare e far riposare due ore. Decisamente più semplice da utilizzare, ma soprattutto etico.

Ingredienti frolla al cacao (stampo da 22 cm)

160 g farina 0
20 g cacao amaro in polvere
70 g zucchero semolato (o di canna)
50 g olio di semi
60 g latte di soia
5 g lievito in polvere per dolci
1 pizzico sale

Ingredienti ripieno con fragole

300 ml panna vegetale zuccherata da montare
200 g fragole (peso già pulite, senza picciolo)
2 cucchiaini agar agar

Ingredienti decorazione

6 fragole
50 g cioccolato fondente al 70%
1 cucchiaio olio di cocco (oppure olio di semi)
334,98 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 334,98 (Kcal)
  • Carboidrati 35,55 (g) di cui Zuccheri 17,21 (g)
  • Proteine 3,94 (g)
  • Grassi 21,03 (g) di cui saturi 3,67 (g)di cui insaturi 6,61 (g)
  • Fibre 3,02 (g)
  • Sodio 135,82 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 121 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Strumenti

Anello per torte da 22 cm
oppure Teglia per crostate
Ciotola
Pentolino
1 Pentola
Mattarello
2 carte da forno
Spatola
Pentolino per bagnomaria
Frullatore

Passaggi

Procedimento pasta frolla al cacao

In un pentolino versiamo il latte di soia ed il cacao setacciato. Mescoliamo con una frusta e lo mettiamo sul fuoco a fiamma basta. Giusto il tempo necessario per far sì che il cacao si amalgami completamente con il latte. Non è necessario che arrivi a bollore, basta che si scaldi leggermente. Una volta pronto lo lasciamo un po’ raffreddare.

Questo passaggio serve ad evitare che il cacao asciughi troppo la frolla.

Nel frattempo, in un’altra ciotola setacciamo la farina ed il lievito in polvere e aggiungiamo in pizzico di sale.

Una volta raffreddato il latte con il cacao, lo versiamo in un’altra ciotola e aggiungiamo poi l’olio di semi. Amalgamiamo per bene con una frusta. Uniamo infine anche lo zucchero e mescoliamo.

Versiamo quindi i liquidi nella ciotola dei solidi ed impastiamo un po’ con un cucchiaio di legno ed un po’ con le mani. Se vi sembra troppo umida, potete aggiungere una manciata di farina.

Ottenuto il panetto di frolla, lo stendiamo a forma di quadrato e lo avvolgiamo in una pellicola. Così riposerà in modo omogeneo. Lo lasciamo quindi in frigo per un’ora.

Trascorsa l’ora, tiriamo fuori il panetto e, tra due fogli di carta forno, lo stendiamo fino a raggiungere lo spessore di circa 1-2mm.

Preriscaldiamo intanto il forno a 180° in modalità statica.

Eliminiamo solo il foglio di carta superiore.

Ora, se abbiamo un anello per torte da 22cm, basterà semplicemente coppare la base e con i ritagli andare pian piano a creare i bordi della nostra crostata.

Se invece avete una teglia per costate da 22cm, vi basterà capovolgerla e ritagliare con un coltello o una rotella, il contorno. In alternativa, potete anche fare pressione con lo stampo capovolto sulla frolla, come a copparla. Avrete così il ritaglio preciso.

Ungiamo con olio di semi ed infariniamo la teglia. Capovolgiamo poi la frolla all’interno dello stampo. Pian piano stacchiamo la carta da forno inferiore e la sistemiamo per bene.

Raggiunta la temperatura, inforniamo la frolla per 15 minuti. Una volta pronta la lasciamo raffreddare.

Procedimento ripieno con fragole

Laviamo delicatamente le fragole e tagliamo via la parte del picciolo. Dopodiché le versiamo nel bicchiere del frullatore insieme al succo di mezzo limone. Frulliamo fino ad ottenere una crema omogenea.

In una pentola uniamo la polpa di fragole e la panna vegetale con anche due cucchiaini di agar agar. Non aggiungiamo zucchero perché abbiamo già quello presente nelle fragole e nella la panna vegetale. Mescoliamo con una spatola fino al bollore.

A questo punto, la frolla si sarà già raffreddata, quindi la sistemiamo sul piatto o vassoio scelto e vi versiamo il ripieno di fragole all’interno. Lasciamo riposare in frigorifero per almeno due ore.

Decorazione

Sciogliamo a bagnomaria il cioccolato fondente con l’olio di cocco (o di semi se non l’avete). Servirà a rendere il cioccolato un pochino più morbido.

Nel frattempo laviamo e priviamo le fragole del picciolo e le dividiamo a metà per il lungo. Le disponiamo lungo i bordi, in modo abbastanza equidistante, in modo da avere una bella corona di fragole.

Pronto il cioccolato, lo versiamo in una sac-à-poche. Tagliamo appena la punta, per avere un foro piccolo.

Man mano solleviamo ogni fragola e spunzoniamo una piccola goccia di cioccolato sotto e la riposizioniamo. In questo modo saranno ben fissate e non si sposteranno.

Continuiamo poi la decorazione, creando righe verticali ed orizzontali sovrapposte di cioccolato.

crostata di fragole e cioccolato

Lasciamo riposare in frigorifero almeno una mezzora per far indurire il cioccolato.

crostata di fragole e cioccolato

A piacere decoriamo con una fragola con il picciolo tagliata a metà per dare colore.

crostata di fragole e cioccolato

Consigli utili

Questa torta si conserva in frigorifero per una settimana.

Nel caso non abbiate una sac-à-poche potete utilizzare lo stesso metodo per la decorazione dei cannoli. Quindi per attaccare le fragole mettete una punta di cioccolato col cucchiaino sotto ogni fragola. Decorate poi intingendo una spatola nel cioccolato e lo lasciate velocemente colare tracciando righe orizzontali e verticali.

Segui il blog anche sui social:

In questa ricetta sono presenti link affiliati.

/ 5
Grazie per aver votato!