Crea sito

Coniglio con olive alla Ligure CROCK POT – Slow Cooker

Coniglio con olive alla Ligure CROCK POT
 
La cucina ligure è ricca di specialità prelibate.
 
Una delle mie ricette preferite anche se forse un po’ meno conosciuta è quella del coniglio con olive.
 
Un secondo piatto gustoso e facile da realizzare a base di coniglio e delle rinomate olive taggiasche.
 
L’abbinamento della carne bianca del coniglio unita alla grintosità di queste olive gli donano un gusto ed un profumo inconfondibile che ogni volta che cucino mi inonda la casa.
 
Quindi perché non provare a cucinare anche questa ricetta con la Crock Pot!!!!
 
In fondo alla ricetta vi svelerò anche il trucco che mio nonno utilizzava in precottura per fare mangiare il coniglio anche a me da bambina, che non amavo quel tipo di carne per il suo un gusto “servego” come dicono i genovesi, che in poche parole significa selvaggio nel senso di troppo “animalesco”.
 
Se da bambina era diventato il mio piatto preferito e lo è tutt’ora … tutto merito del nonno!
 
Coniglio con olive alla Ligure CROCK POT

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura4 Ore
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Coniglio (circa 1,5 kg.)
  • Olive taggiasche (100 g)
  • Vino rosso (1 bicchiere)
  • cipolla (1 media)
  • Brodo vegetale (1 mestolo)
  • Olio extravergine d’oliva (4 cucchiai )
  • Pinoli (1 cucchiaio )
  • Rosmarino (1 rametto)
  • Aglio (1 spicchio)
  • q.b.Timo
  • Alloro (3 foglie)
  • q.b.Sale

Preparazione

Preparazione coniglio

  1. Innanzitutto tagliate il coniglio a pezzi non troppo grossi, sciacquateli sotto l’acqua ed asciugateli bene.

    Poi scaldate in una pentola capiente l’olio d’oliva e fateci appassire a fuoco basso la cipolla e l’aglio in camicia.

    Unite il coniglio e rosolatelo per 2/3 minuti per lato sino a quando avrà assunto un bel colorino dorato.

    Infine aggiungete il vino rosso e lasciate evaporare a fiamma alta.

Cottura in Crock Pot

  1. Ora siete pronti a cuocere nella Crock Pot.

    Quindi trasferite il coniglio ed il fondo di cottura nella pentola della slow cooker.

    Aggiungete ½ bicchiere di brodo, il rosmarino, l’alloro, il timo, le olive e i pinoli e chiudete con il coperchio.

    Impostate la cottura in modalità “high” per 4 ore.

    Vedrete come trascorse le 4 ore il coniglio sarà diventato tenero e la carne si staccherà facilmente dall’osso.

CONSERVAZIONE

Una volta pronto andrebbe consumato subito.

In alternativa puoi chiuderlo in un contenitore ermetico e conservarlo in frigo per al massimo 2 giorni.

Quando deciderai di consumarlo ti consiglio di scaldarlo a bagnomaria.

NOTE e CONSIGLI

La ricetta tradizionale prevede anche un po’ di burro oltre all’olio, io l’ho evitato così il piatto è un po’ più leggero.

Se dovesse risultare troppo asciutto durante la cottura aggiungete qualche cucchiaio di brodo di carne oppure vegetale.

TRUCCO

Se siete sempre stati reticenti nel preparare il coniglio per quel gusto un po’ selvatico vi insegno un trucco che mi ha tramandato mio nonno!

Mettete in una padella anti aderente senza olio il coniglio aggiungendo solo il sale, il rosmarino, l’aglio in camicia ed una foglia.

Fatelo cuocere a fuoco basso per 5 minuti. Vedrete che rilascerà dell’acqua. Spegnete il fuoco, gettate l’acqua e gli odori e togliete il coniglio.

Poi proseguite seguendo la ricetta. Vedrete come la carne di coniglio risulterà più delicata.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.