Crea sito

COSTINE DI MAIALE IN SALSA BBQ con la Crock Pot – Slow Cooker

COSTINE DI MAIALE IN SALSA BBQ SLOW COOKER
Impossibile non amare le costine di maiale in salsa BBQ!
 
Le ho assaggiate in diversi posti ma sicuramente come le ho mangiate in America non hanno rivali con la loro carne tenera e succosa ed il loro caratteristico gusto dato dalla glassatura che manda letteralmente in estasi le papille gustative.
 
Per poter ottenere delle costine perfette sono fondamentali alcuni passaggi: la marinatura della carne in un mix di spezie che gli americani chiamano “rub”, la salsa barbecue, e la lenta cottura.
 
La tradizione vuole che vengano cotte sul barbecue ma questa è proprio una di quelle ricette per la quale la Slow Cooker da il suo meglio.
 
Forse è la prima che ho provato a realizzare quando mi sono comprata la Crock Pot e quando finalmente ho potuto assaggiarle ero letteralmente senza parole per la morbidezza della carne ed il gusto saporito, ed il tutto senza bisogno di giocare col fuoco!
 
La ricetta è veramente facilissima, l’unica cosa di cui vi dovrete armare è la pazienza perché per ottenere un risultato finale eccellente ed una cottura perfetta sarà necessaria una cottura a bassa temperatura (95°-110°) per lungo tempo.
 
Tranquilli però tanto fa tutto a Slow Cooker voi dovrete solo aspettare che abbia fatto il suo lavoro e poi potrete gustarle!
 
Un’ultima raccomandazione….le costine si mangiano con le mani, quindi niente posate!!!!

  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura8 Ore
  • Porzioni4-6 persone
  • CucinaAmericana

Ingredienti

  • 2 kgCostine di maiale
  • 500 gSalsa barbecue
  • 2 cucchiaiPaprika piccante (oppure dolce)
  • 1 cucchiainoSale

Preparazione costine di maiale in salsa bbq slow cooker

Marinatura

  1. Iniziamo unendo in una ciotola la paprica piccante (se non amate troppo il piccante potete anche utilizzare quella dolce) ed il sale.

     

    Ora prendete le costine e coprite tutta la loro superficie con la paprica mista al sale e massaggiate la carne premendo con le mani perché aderisca bene.

     

    A questo punto trasferite le costolette nel sacchetto per alimenti, versate all’interno la salsa BBQ (se sono tante potete anche dividerle in due sacchetti), chiudete ermeticamente e lasciatele marinare in frigorifero per almeno 3 ore, se lo fate per una notte intera ancora meglio.

Cottura

  1. Tiratele fuori dal frigorifero almeno un’ora prima di cuocerle, dovranno essere a temperatura ambiente.

     

    Mettete le costolette dentro la pentola della vostra Slow Cooker cercando di non sovrapporle troppo insieme ai 2/3 della marinatura e chiudete con il coperchio.

     

    Azionate in modalità LOW e programmate il tempo su 8 ore.

     

    A questo punto potete tranquillamente lasciare la slow cooker “incustodita” e svolgere le vostre faccende quotidiane, che siano andare al lavoro o dedicarvi alla spesa, vi assicuro che non si brucerà nulla.

     

    Confesso che la prima volta sono rimasta al capezzale della pentola per paura che succedesse qualcosa ma viste le basse temperature, a parte cuocere, non succede proprio niente di strano.

Grill

  1. Una volta finita la cottura, togliere le costolette dalla Slow Cooker lasciando il liquido che ne è fuoriuscito, poggiarle su una placca da forno precedentemente coperta con carta stagnola, versateci sopra la salsa BBQ rimasta e infornate per 10 minuti a 220° con il grill acceso fino a quando si forma una bella crosticina glassata.

     

    Toglietele le costine e servite ben calde.

CONSIGLI

Come prima cosa vi consiglio di acquistare i sacchetti da surgelo grandi (io prendo all’ikea quelli che hanno la chiusura a pressione) vedrete come vi saranno utili per la marinatura ed in più una volta utilizzati non dovrete lavare nulla ma li butterete direttamente in spazzatura.

Per una buona riuscita delle costine i passaggi da non saltare sono:

–          una lunga marinatura che deve andare da un minimo di 3 ore fino a 12

  –          la temperatura della carne che deve essere a “temperatura ambiente”;

  –          la cottura a bassa temperatura per un lungo periodo….se avete fretta cambiate ricetta!

 

NOTIZIE SULLA SLOW COOKER

Se vuoi sapere qualcosa di più sulla slow cooker leggi anche questi articoli

– vantaggi e svantaggi https://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/cottura-a-bassa-temperatura-slow-cooker-vantaggi-e-svantaggi/

A TAVOLA CON TEA SU INSTAGRA

Segui il mio profilo Instagram cliccando sul seguente link https://www.instagram.com/atavolacontea_/?hl=it

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.