SCIALATIELLI ALLO SCOGLIO

Oggi è stata una giornata grigia e fredda, ma gli Scialatielli allo Scoglio hanno portato un po’ d’aria d’estate, di caldo e di vacanze…
Nonostante sia di semplice realizzazione, questo primo piatto è decisamente favoloso!
Jamm ja… jamm a’ cucina’!!!
Lia
scialat

Scialatielli allo Scoglio

Categoria:  Primi Piatti

Ingredienti per 4 persone:
500 gr di scialatielli freschi
500 gr di vongole veraci
4 scampi
600 gr di cozze
qualche ciuffetto di calamaretti
olio e.v.o.
5-6 pomodorini freschi
1 spicchio d’aglio
1 bicchiere di vino bianco
prezzemolo fresco tritato
sale q.b.

Procedimento:
Mettete le vongole a spurgare in acqua e sale per almeno tre ore.
Nel frattempo pulite e lavate le cozze, poi mettetele in un pentolino con il coperchio e fatele aprire. Trasferite le cozze in un piatto e filtrate il liquido di cottura, tenendolo da parte.
Trascorse le 3 ore, sciacquate abbondantemente le vongole e mettetele in un colapasta. Sciacquate anche gli scampi e i ciuffetti di calamaretti.
Mettete sul fuoco la pentola con l’acqua e il sale per la pasta.
In un tegame capiente dai bordi alti mettete abbondante olio evo e l’aglio tritato, fate soffriggere e aggiungete gli scampi, coprite e fate cuocere per cinque minuti rigirando spesso.
Aggiungete anche i ciuffetti di calamaretti, fate insaporire e sfumate con il vino bianco.
Quando il vino è sfumato aggiungete i pomodorini tagliati a metà, cuocete per altri cinque minuti e aggiungete le vongole. Coprite e lasciate cuocere fino a quando le vongole si aprono.
Aggiungete nel tegame le cozze, il loro liquido filtrato e abbondante prezzemolo tritato.
Appena l’acqua bolle, calate gli scialatielli e scolateli al dente.
Togliete gli scampi dal tegame e metteteli in un piatto.
Versate gli scialatielli nel tegame con il sughetto e fate saltare il tutto per 2 minuti.
Servite gli scialatielli in piatti piani, decorando ogni piatto con uno scampo.

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Consigli:  potete omettere i pomodorini e/o aggiungere un po’ di peperoncino piccante.