Crea sito

MANFETTINI O MAFRIGUL ROMAGNOLI

Manfettini o mafrigul romagnoli ma anche malfattini …ecco la minestra di oggi una tipica ricetta di Romagna che mi riporta a tempi andati di beata e incosciente felicità pura .. Perdonatemi oggi sono triste e malinconica!!!

Un piatto rustico semplice contadino preparato semplicemente con la classica sfoglia per la pasta fresca ridotta in panetto poi lasciata riposare e tritata sommariamente con un coltello da cucina ben affilato. Io la preparo sempre in brodo ma è ottima anche con un sugo classico e con un condimento di pesce come seppie e pomodoro ad esempio …

La ricetta dei malfattini è riportata anche dal famoso Pellegrino Artusi in La scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene(ricetta n°45) ed è molto bella la descrizione che ne fa e che vi riporto…”I malfattini più semplici sono di farina.Intridetela colle uova e lavoratela colle uova sulla spianatoia…tagliatela colla lunetta fino a ridurle in minuzzoli minuti quanto la metà di un chicco di riso… “. Aggiunge anche che si possono preparare con i piselli e anche con la bietola tritata molto finemente…

Andiamo in Romagna oggi con i manfettini o mafrigul romagnoli in brodo!

Manfettini o mafrigul romagnoli
  • Preparazione: 10 + riposo Minuti
  • Cottura: come salgono a galla tipo gli gnocchi …. Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2/4
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 350 g Farina
  • 3 Uova

Preparazione

  1. FATE FONTANA 

    1. Fate fontana con la farina e impastatela con le uova fino a formare un panetto liscio e piuttosto sodo.
    2. Copritelo con pellicola alimentare e lasciatelo a riposo per circa 15 minuti.
    3. Tagliate il panetto a fettone lasciandole altri minuti a seccare sulla spianatoia.
  2. CON LA MEZZALUNA 

    1. Con la mezzaluna o un coltello affilato tagliate i manfettini o mafrigul romagnoli che devono essere piccolini e cicciotti.
    2. Lasciateli riposare di nuovo per un’oretta circa almeno…
    3. La maniera più comune di cucinare i manfettini o mafrigul romagnoli è naturalmente in un buon brodo di carne  e una goduriosa spolverata di parmigiano reggiano grattugiato.
  3. UNA VOLTA CHE SALGONO 

    1. Una volta che salgono in superficie fateli cuocere e poi spegnete il fuoco e lasciateli di nuovo a riposo 5 minuti prima di servirli in tavola.
    2. Se volete sperimentare altro sono buoni con il pesce come dicevo sopra ma anche con un brodo vegetale e con la minestra di fagioli..
    3. Buon appetito con i manfettini o mafrigul romagnoli!

Consigli e note

GUARDA ANCHE

RACCOLTA RICETTE DELLA CUCINA EMILIANO-ROMAGNOLA

CORSO CON LA PASTA DI BOLOGNA E SFOGLINA SIMONETTA

MINESTRA  DEL PARADISO O TARDURA

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

TORNA ALLA HOME PER NUOVE E GUSTOSE RICETTE…

Vi piacciono le mie ricette? Allora seguitemi sul vostro social network preferito!   Mi trovate su INSTAGRAM   PINTEREST   GOOGLE +    YOU TUBE    TWITTER  e sulla pagina del blog su  pagina Facebook per non perdere nessuna ricetta o speciale  e commentare con me le varie preparazioni!!!

Copyright © 2018  Annalisa Altini, Tutti i diritti riservati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.