Crea sito

Mandarini cinesi sciroppati

I mandarini cinesi sciroppati o Kumquat sono dei piccoli frutti aggrumati, del sapore aspro e amaro che non piace a tutti, ma sciroppati o fatti a marmellata sono fantastici, i piccoli frutti assorbono lo zucchero mentre cuociono e avrete cosi della ottima frutta sciroppata del sapore dolce ma leggermente aspro che potete utilizzare da mangiare cosi come sono oppure per preparare delle ottime crostate farcite con i mandarini cinesi, ancora delle creme, oppure frullandoli potete usarli per farcire torte.

Io ho iniziato adesso a prepararli dopo che la mia amica Mirella  mi ha mandato una vagonata di questi bellissimi frutti insieme a tanti altri agrumi di suo produzione.

Ho seguito in parte la sua ricetta ma ho anche cambiato delle cose qua e là, visto che a casa mia piacciono davvero dolci e non tanto amari quindi se anche voi amate questo frutto del sapore aspro e pungente ma preparato con lo sciroppo che lo trasforma in ottima frutta sciroppata leggete bene i passaggi e preparateli.

Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su INSTAGRAM o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette

mandarini cinesi sciroppati
  • Preparazione: 10 minuti più il riposo Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 500 grammi di frutta sciroppata
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 600 g Kumquat (mandarini cinesi)
  • 300 g Zucchero
  • 380 ml Acqua
  • 1 Succo di limone

Preparazione

  1. Per preparare i mandarini cinesi sciroppati per prima cosa lavate bene i frutti e assicuratevi che siano di agricoltura biologica visto che vanno usati con tutta la buccia.

    Quindi poneteli in acqua fredda per almeno 12 ore e cambiate l’acqua un paio di volte.

  2. Dopodiché scolateli, mettete a bollire acqua sufficiente a coprire i mandarini cinesi e raggiunto il bollore tuffateci i mandarini cinesi lasciandoli a bollore per 3 minuti, scolateli.

    Ripetete questa operazione almeno 3 volte cosi da eliminare l’amaro in eccesso.

  3. Ora sciogliete lo zucchero nell’acqua lasciando il fuoco basso aggiungete i mandarini cinesi interi, spremete il succo di un limone e aggiungetelo nella pentola.

  4. Portate a bollore a fuoco basso e lasciate cuocere e caramellare i mandarini cinesi sciroppati per almeno 35/40 minuti.

  5. Se non li consumate subito sterilizzate dei vasetti di vetro quindi riempiteli con i mandarini cinesi e traboccate con lo sciroppo, chiudete i baratoli quando il tutto è ancora bollente quindi capovolgeteli e lasciate raffreddare.

  6. Una volta freddi i baratolini con i mandarini cinesi sciroppati girateli, vedrete che il tappo è leggermente al in giù, questo vuol dire che il sottovuoto si è fatto per bene quindi poneteli in dispensa e..

    BUON APPETITO

Note

I mandarini cinesi sciroppati si conservano in dispensa nei baratoli sterilizzati anche per 6 mesi. Una volta aperti conservateli in frigorifero per parecchi giorni.

QUI e anche QUI trovate ALTRE ricette DOLCI. 

Se volete vedere altre ricette TORNA IN HOME 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.