Riso alle cipolle di Tropea e pomodoro

Riso alle cipolle di Tropea e pomodoro , indiscutibile e ve ne sarete anche accorti,

amo il riso amo il risotto cucinato in tutti i modi, e poi la conosciamo la versatilità di questa preparazione, lo si può cucinare nelle maniere più impensabili,

è il caso di dire….ce n’è per tutti i gusti. La preparazione di oggi è di una semplicità

e genuinità estrema, due soli ingredienti in un piatto altrettanto semplice quanto gustoso.

La cipolla di Tropea è dolce, deliziosa, indispensabile in cucina ed usata ormai quanto si usa per dire il prezzemolo, zuppe frittate marmellate, nel soffritto ( per quanto mi riguarda devo dire che uso praticamente solo quella ), nelle insalate.

E’ diuretica, lassativa, altamente digeribile, ricca di vitamine, dà un gusto particolare alle pietanze, una volta provata difficilmente si riesce a farne a meno.

I luoghi di maggiore produzione sono Amantea, Capo Vaticano, Nicotera, Briatico

Hanno forma ovoidale leggermente tondeggiante, l’esterno rosso_violaceo, la parte interna bianca.

Un alto consumo di cipolla cruda non è l’ideale per chi soffre di gastrite, colite, ulcera e bruciori di stomaco, indicata per combattere l’arteriosclerosi,

non indicata sia cotta che cruda per chi soffre di reflusso gastroesofageo,

sarebbe invece indicata per mantenere normali gli zuccheri nel sangue.

Ma andiamo alla ricetta

Riso alle cipolle di Tropea e pomodoro
Riso alle cipolle di Tropea e pomodoro

Riso alle cipolle di Tropea e pomodoro

INGREDIENTI

per 1 bicchiere colmo da cucina

4 pomodori, lavati, maturi e tagliati a dadini

4 cipolle di Tropea, lavate sbucciate e a fettine

1 cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva

1 spicchio d’aglio, sbucciato e a pezzettini

1/2 bicchiere di vino bianco

brodo vegetale

grana a piacere

PROCEDIMENTO

  • In una casseruola antiaderente, nell’olio ed una puntina di dado vegetale sciolto in brodo vegetale caldo, fare insaporire l’aglio,  appassire le cipolle a fuoco basso
  • Unire il pomodoro, e continuare la cottura, quando cipolle e pomodoro si saranno ammorbiditi, mettere da parte.
  • Nel fondo di cottura, ( se necessario unire dell’altro olio) gettare il riso, farlo rosolare e sfumare con il vino bianco, una volta che è evaporato, aggiungere la cipolla ed il pomodoro ( voi mi direte? ma è già stato cotto, e sì ma vedrete che sapore ) e portare a cottura allungando il brodo vegetale bollente, mescolo alla volta.
  • A fine cottura impiattare, aggiungendo al centro un ciuffo di cipolla e insaporendo, a piacere, con del grana grattugiato

 

Precedente Biscotti con miele al pistacchio Successivo Uova sode e cipolle di tropea

Lascia un commento