Crea sito

Insalata primaverile

Insalata primaverile, bella colorata fresca, genuina e salutare, oggi la giornata è iniziata calda in perfetta sintonia con la stagione, ora sta cambiando un pochino ma ad un secondo così non si riesce a dire di no.

Troppo buono, c’è da sottolineare una cosa, non a tutti il radicchio, od insalata trevigiana, quella rossa amarognola croccante non a tutti è gradita.

Se ci fossero stati a pranzo o a cena mia figlia e mio genero non avrei potuto sicuramente prepararla, ma ciò non toglie che possa essere sostituita con altra qualità, sempre a foglia larga, se vogliamo foderare la nostra zuppierina.

La lattuga ad esempio va benissimo, la vedrete meno colorata ma non per questo meno appetitosa.

Cosa mi ha spinto ad inventarmi questa prima insalata di stagione? il non sapere proprio cosa preparare di diverso, e di stuzzicante.

Considerando gli ingredienti usati per prepararla può essere ( come vedrete poi da ricetta) anche un piatto unico, d’asporto, da portarsi alla spiaggia, da gustarsi davanti alla tele, da portarsi anche al lavoro, non le manca proprio niente.

Se poi vogliamo proprio completare il tutto, terminiamo con un bel frutto ed il pasto, vi assicuro, è completo.

Ma vediamo cosa ci serve per riempire una zuppierina come sotto

Insalata primaverile
Insalata primaverile

Insalata primaverile

Un bel cespo di radicchio a foglie larghe alcune delle quali ( lavate ) userete per foderare la vostra zuppiera.

  • Qualche foglia lavata di insalata gentilina, tagliata a listarelle
  • 150 grammi di mais, lavato e sciacquato
  • 1 scatoletta di tonno ( scolato dall’olio di conservazione )
  • 1 o 2 uova sode ( lavate, messe in acqua fredda e fatte cuocere per 8 minuti dall’inizio della bollitura )
  • 1 piccola gamba di sedano, possibilmente bianco_ più tenero_ lavato e a piccoli pezzetti
  • 1 grosso pomodoro perino lavato
  • 1 piccolo cetriolo, lavato e a rondelle
  •  1 mozzarella, asciugata, e tagliata a dadini
  • 1 mezza cipolla rossa, lavata e tagliata a fettine sottili

per il condimento, libera scelta, in genere io uso olio extra vergine d’oliva, aceto di mele e un pizzico di sale ( che a volte ometto)

La preparazione, come avrete intuito è semplicissima, porre le foglie più larghe di radicchio a ricoprire il fondo della zuppiera, riempirla poi con l’insalata verde e rossa a striscioline, il mais, l’uovo a fettine, il tonno, la cipolla, il sedano, il cetriolo, la mozzarella a dadini, pezzetti di pomodoro al centro e a fettine sul bordo della zuppiera, condire poi a piacere o condirla individualmente nel piatto.

Se proprio volete strafare e se piace, potete aggiungere qualche gheriglio di noce sminuzzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.