Cavolfiore e porro

Cavolfiore e porro? perché fanno bene ? il prevenire rischi e malattie, il benessere e la salute derivano anche e soprattutto da un’alimentazione colorata, non solo come ” colore” ma nel senso più salutare della varietà. E lo possiamo fare portando in tavola ogni giorno verdura e frutta, capitelli per il nostro stare bene,  di ” colori diversi” ma anche di apporti nutritivi diversi.

Siamo ancora in pieno inverno ed un colore che balza presto agli occhi è il bianco, vedi quello del cavolfiore rape bianche, cardi e porri.

Due paroline spendiamole su quelli forse più noti e di uso più comune, il cavolfiore ed il porro.

cavolfiore e porro

 

 

Cavolfiore e porro

Tutte le verdure bianche contengono sostanza miranti alla protezione del corpo, esempio la quercetina e sostanze solforate.

La prima come la vitamina C stimola il sistema immunitario, aiuta i linfociti ( particolari globuli bianchi ) a difenderci dalle infezioni. Aiutano a prevenire alcuni tipi di tumore (bocca esofago stomaco e colon ) tipici dell’apparato digerente.

Le sostanze solforate, rafforzano bronchi e polmoni, hanno perfino un benefico effetto sui capelli favorendo la produzione di cheratina, e quindi frenandone la caduta, migliorandone la consistenza ed il volume.

Ci sentiamo stanchi affaticati in questa stagione? forse abbiamo proprio bisogno del Cavolfiore e porro per tirarci un po’ su, aumenteranno anche con cavolfiore e porro la prontezza mentale la concentrazione; sono ricchi infatti di magnesio ( per il sistema nervoso ) calcio ( per la concentrazione ) potassio ( per essere su di tono )

Il metodo migliore di cottura per preservare tutti i loro principi nutritivi è quello a vapore, e allora forza,. diamo il via alla nostra fantasia culinaria,  con creme zuppe minestre con pasta e riso, e anche a primi piatti asciutti per chi li preferisse! A questo proposito qui sotto vi lascio il link di una ricetta col cavolo bianco:

Mezze penne lisce con cavolo

Forniscono anche, non dimentichiamoci, fibre vegetali, l’inulina ad esempio riduce il rischio cardiovascolare, la cellulosa assorbe acqua aumentando la massa delle scorie e favorendo quindi il transito intestinale.

Concludendo, perchè non approfittare di queste “verdure bianche”? facciamone scorta nel nostro carrello della spesa, nel posto verdura del frigo ma soprattutto offriamole sulle nostre tavole

 

cavolfiore e porro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.