BATTILOCCHIO NAPOLETANO L’ANTICA PIZZA FRITTA

E voi conoscete il Battilocchio Napoletano?
E’ la prima pizza fritta napoletana, realizzata con ingredienti molto semplici ed economici.
Alla fine della guerra anche la tradizionale pizza al forno era diventata un lusso perchè occorreva un forno a legna, e soprattutto pomodoro e mozzarella troppo costosi.
Allora i napoletani ebbero così l’idea di farcire il classico impasto della pizza con ingredienti molto più economici: ricotta, i cicoli di maiale e il pepe e friggerlo invece di cuocerlo al forno.
Questo eccellente street food napoletano l’ho accompagnato con la buonissima birra Red 8.6 contenuta nella scatola Degustabox del mese di marzo.

LEGGETE ANCHE

PIZZA FRITTA MONTANARA NAPOLETANA
CASATIELLO NAPOLETANO

battilocchio NAPOLETANO
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni7
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI BATTILOCCHIO NAPOLETANO

  • 1 kgfarina 00
  • 550 gacqua
  • 20 gsale
  • 10 glievito di birra fresco
  • 20 golio extravergine d’oliva

PER LA FARCIA

  • 500 gricotta
  • q.b.pepe
  • 150 gprovola
  • 300 gcicoli di maiale

Strumenti

  • Pentola

PREPARAZIONE

  1. Disponete la farina a fontana e versarvi al centro il lievito disciolto in acqua tiepida, l’olio e cominciate a lavorare aggiungendo il sale. Lavorare fino ad ottenere un panetto elastico e morbido. Lasciate lievitare per 4-5 ore.

  2. L’impasto poi va diviso in tante palline da 100 gr. ciascuna, alle quali bisognerà dare forma con le mani. Fate lievitare per 2 ore.

    Preparate la crema di ricotta schiacciando, in una ciotola, con una forchetta, la ricotta e stemperando con un pò di acqua.

  3. Stendete con le mani (senza usare il mattarello) ogni pagnottella fino ad ottenere un disco di circa 20-25 cm. di diametro.

  4. Adesso procediamo alla farcitura: un paio di cucchiai crema di ricotta, una manciata di provola a dadini, pepe e una manciata di cicoli di maiale.

  5. Coprite con un altro disco di impasto e sigillate bene i bordi altrimenti in fase di cottura potrà fuoriuscire il ripieno.

  6. battilocchio NAPOLETANO

    Friggete i battilocchi napoletani in abbondante olio di semi di girasole ed una pentola capiente a 180 gradi e fate dorare entrambi i lati.

  7. Scolate su carta paglia e servite ben caldi.

Consiglio di Adriana

Se avete difficoltà nel reperire i cicoli di maiale potete sostituirli con dadini di salame napoletano.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.