Risotto ai funghi secchi

Risotto ai funghi secchi

Ciao!

Il “risotto ai funghi secchi” è un primo piatto gustosissimo e semplice da preparare, che racchiude tutti i sapori e i profumi autunnali.

Per questa ricetta ho deciso di utilizzare i funghi porcini secchi, invece che quelli freschi. Ammetto che è la prima volta che li uso in qualche ricetta e devo dire che sono rimasta molto sorpresa in senso positivo del risultato finale. Il risotto, infatti, acquista un gusto e un profumo veramente incredibile. I funghi secchi, inoltre, si mantengono molto più a lungo di quelli freschi, ottenendo lo stesso risultato, una volta cotti.

ingredienti per 2 persone:

  • 1 bicchiere circa di riso Carnaroli
  • 150 g circa di funghi secchi
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 dado vegetale
  • 1-2 spicchi d’aglio
  • 1 noce di burro
  • formaggio grattugiato q.b.
  • olio extra vergine d’oliva q.b.

procedimento

Idratare i funghi secchi in acqua tiepida

Prendere i funghi secchi e idratarli mettendoli a mollo con della’acqua tiepida per circa 20 minuti.

Preparazione del risotto

In una padella, far scaldare un filo d’olio evo con l’aglio privato dell’anima interna, che è la parte meno digeribile. Aggiungere il riso e farlo tostare per pochissimi minuti. Sfumare il riso con mezzo bicchiere di vino bianco. Unire il dado vegetale e aggiungere un mestolo d’acqua bollente per volta, fino alla cottura del riso.

Preparazione del risotto con l’aggiunta dei funghi

Aggiungere anche i funghi secchi rinvenuti e unire al risotto anche un po’ di acqua d’ammollo dei funghi secchi, dopo che è stata scaldata ovviamente.

Quando il riso sara pronto (dopo circa 20 minuti di cottura), spegnere la fiamma e mantecare il risotto con una noce di burro e del formaggio grattugiato.

Risotto ai funghi secchi

Servire il risotto con un buon bicchiere di vino.

Buon appetito!

Anna

Seguitemi anche su facebook – L’OSTERIA DI ANNA

Se sei interessato ad altre RICETTE DI RISO E RISOTTI, clicca QUI.

Per tornare alla HOME PAGE, clicca QUI.

Precedente Hamburger di riciclo (con purè di fave) Successivo Mele al forno con cioccolato e nocciole

Lascia un commento