Crea sito

Costine alla griglia in forno

| Secondi piatti

We love bbq!

Costine alla griglia in fornoBuongiorno a tutti! Anche voi come me siete patiti di griglia? Io adoro sopratutto le costine cotte alla griglia…ma purtroppo con questo freddo il mio compagno non me le prepara  quindi ho dovuto trovare un metodo alternativo per farle.

Be vi devo dire che le costine cotte in forno in questo modo non hanno niente da invidiare alle costine alla griglia.

A parte ovviamente l’atmosfera delle grigliate!

Quindi se anche a voi piacciono provate a farle così poi mi saprete dire!

Ingredienti per 2 persone:

10 costine

1 bicchiere di vino rosso

1/2 bicchiere d’olio

1 spicchio d’aglio

1 ramo di rosmarino

Sale fine q.b.

Cominciamo con la marinatura delle costine, mettetele in una teglia di vetro abbastanza grande da contenere tutte, versateci sopra l’olio il vinol’aglio tagliato a pezzetti e il rosmarino. Massaggiare la carne fino a farla insaporire completamente. Coprite e lasciate in frigo almeno 2 ore.

Scaldate ora il forno a 200 gradi. Quando sarà caldo mettete sul fondo una leccarda con dell’acqua.  (Servirà a raccogliere il grasso sciolto senza creare fumo)

Adagiate ora le costine sulla griglia del forno. Cuocete a 200 per 10 minuti poi abbassate a 180 e continuate la cottura per altri 50 minuti girandole a metà cottura.

Sfornate salate e gustatevi le vostre costine alla griglia!

Da mangiare rigorosamente con le mani!

Buon appetito a tutti!

0 commenti

Lasagne bianche salsiccia e taleggio

| Primi piatti, Senza categoria

Lasagne bianche salsiccia e taleggioBuongiorno a tutti! Anche se le feste sono passate con questo freddo abbiamo bisogno di scaldarci con dei cibi ipercalorici e cosa c’è di meglio delle lasagne?

Ma per una volta ho voluto cambiare e invece delle solite lasagne le ho volute fare con un ragù bianco di salsiccia e arricchite col taleggio.

 

Che dire a me sono piaciute tantissimo volete provarle anche voi?

Al lavoro allora ecco la ricetta!

Ingredienti per una teglia da 4/6 persone:

250 g di Sfoglia per lasagne

500 g di salsiccia

1 carota

1 cipolla

1 gambo di sedano

300 g di taleggio

150 g di grana grattugiato

Sale, olio, pepe q.b.

Per la besciamella:

1 litro di latte

100 g di farina

100 g di burro

Iniziamo preparando un soffritto con la cipolla il sedano e la carota tagliati a pezzettini piccoli. Aggiungiamo poi la salsiccia priva del budello e sgranati, Aggiungiamo di sale e pepe e facciamola rosolare per una decina di minuti.

Prepariamo ora la besciamella come descritto Quì  ma con le dosi scritte sopra.

A questo punto assemblato il tutto. In una teglia mettere come fondo 2 cucchiai di besciamella, adagiare 2 sfoglie per lasagna coprire con qualche cucchiaio di salsiccia, qualche cucchiaio di besciamella una spolverata di grana e dei pezzi di taleggio.

Continuare cosi fino a terminare gli ingredienti. Infornare in forno già caldo a 200 gradi e gustare le vostre lasagne bollenti!

Io trovo le lasagne molto comode da preparare in quanto si possono preparare in anticipo e tenerle in frigo un giorno o congelare e prima di servirle cuocerle in forno. Non saranno come appena fatte ma sono un salva cena!

Lasagne bianche salsiccia e taleggio

0 commenti

Focaccia pugliese con lievito madre

| Antipasti, Pane e lievitati, Senza categoria

Solo per super golosi!

Focaccia puglieseBuongiorno a tutti! Oggi torno con i miei amati lievitati e vi voglio proporre la focaccia pugliese! Io amo le focacce specialmente quelle belle unte e morbide! E così ho deciso di fare la focaccia pugliese.

Questa si differenzia dalle altre perché nell’impasto si aggiungono le patate schiacciate che lasciano l’impasto ancora più morbido.

Cosa ve lo dico a fare?  L’ho sfornata alle 12 e mezza e alla una non ce n’era  più traccia!

E perfetta come antipasto aperitivo o merenda…insomma è sempre il momento buono per mangiarla!

Mani in pasta allora cominciamo!

Per la focaccia:

100 g lievito madre

250 g farina di semola

Una patata di 100/150 grammi

2 cucchiai d’olio

1 cucchiaino di sale

350 ml di acqua

Per condire:

Pomodorini q.b.

Olive q.b.

Olio sale origano q.b.

Nella ciotola della planetaria sciogliere il lievito con l’acqua, aggiungere la farina e cominciare a impastare. Quando la farina sarà amalgamata aggiungere la patata precedentemente lessata e schiacciata e il sale.continuare a impastare fino a quando l’impasto si incorda.

Mettere ora su una spianatoia infarinata e fare qualche piega. Mettere in una ciotola coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio.

Quando l’impasto sarà raddoppiato stendere in una teglia di 26 cm di diametro coprire e lasciare lievitare ancora un paio d’ore.

Tagliare i pomodori e condirli con abbondante olio sale e origano. Lasciare riposare 10 minuti.

Condire la focaccia con i pomodori affondando bene con le dita. Versare sopra il condimento e concludere con le olive.

Infornare in forno già caldo a 220 gradi per circa 20 minuti o comunque fino a quando sarà bella dorata.

Lasciare intiepidire e via all’attacco!

 

 

0 commenti

Profiteroles al cioccolato

| Dolci

Con crema chantilly

Profiteroles Buongiorno a tutti! Continuiamo coi dolci, oggi vi  voglio proporre i profiteroles!

Li ho fatti in occasione del compleanno di mio papà che è un vero goloso quindi cercavo un bel dolce ipercalorico, ma che non fosse la solita torta. Così ecco l’idea un bel bignè ripieno di crema chantilly e ricoperto di ganache al cioccolato una goduria. Neanche a dirlo sono stati molto apprezzati sia dal festeggiato che da tutti gli altri!

Mettiamoci al lavoro perché ci vorranno un Po di preparazioni!

Ingredienti per circa 30 profiteroles:

Per i bignè:

130 g di Acqua 
50 g di Burro
75 g di Farina 
Sale 1 pizzico
2 Uova
Per la crema chantilly:
250  ml di panna fresca
2 cucchiai di zucchero a velo
Per la ganache:
150 g di cioccolato fondente
100 g di cioccolato al latte
250 ml di panna fresca
Cominciamo preparando i bignè con la ricetta che trovate Quì. Prepariamo adesso la ganache al cioccolato. In un pentolino scaldino la panna fino a sfiorare il bollore. In una ciotola spezzettato il cioccolato. Quando la panna sarà bollente versiamo la sul cioccolato e giriamo fino a farlo sciogliere completamente. Lasciamo raffreddare. Quando anche i bignè saranno freddi prepariamo la crema chantilly  montando la panna insieme allo zucchero con uno sbattitore. Facciamo adesso i bignè aiutandoci con una sac a poche. Poi passiamo li uno a uno nella ganache di cioccolato immergendosi completamente e poi adagiandoli su un piatto. Versiamo sopra i nostri bignè la ganache rimasta e conserviamo in frigo fino al momento di servire. Buon dolce a tutti con i vostri profiteroles!
Profiteroles
0 commenti

Madeleines

| Dolci

Dei bocconcini superprofumati

MadaleinesBuonasera a tutti! Era da tempo che volevo preparare le madeleines, quel piccolo dolce francese al profumo di limone e mandorle ma purtroppo non avevo lo stampo. Finché ieri mentre ero a fare la spesa l’ho visto, era l’ultimo e a un prezzo per il quale non si poteva non comprare, ma ormai era tardi per prepararle e ho dovuto rimandare a oggi! In realtà ci vuole poco a fare l’impasto, ma se ne fate come me una quantità industriale e avete un solo stampo ci vorrà un Po a cuocerle. Quindi mettiamoci subito al lavoro!

Ingredienti per circa 70 mini madeleines:

150 g di farina

130 g di zucchero

100 g di burro

8 g di lievito

1/2 fialetta  di aroma di mandorla amara

1 cucchiaio di miele millefiori

La scorza grattugiata di un limone

3 uova

Per prima cosa sciogliere il burro in un pentolino o nel microonde e lasciar raffreddare. Nella ciotola della planetaria montate le uova con lo zucchero. Aggiungere adesso il miele,  la scorza del limone e la fiala di aroma di mandorla. Far lavorare un minuto poi aggiungere il burro fuso e la farina setacciata con il lievito. Far lavorare ancora un paio di minuti fino a quando il composto sarà omogeneo.

Riempire ora gli stampini. Io li ho riempiti mettendo il composto in una sac a poche per comodità essendo piccoli ma potete usare anche un cucchiaino.

Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per circa 8 minuti o fino a quando saranno belle dorate.

Lasciar raffreddare e gustarvi le vostre madeleines con una tazza di tè!

Ps: io le ho rifatte al cacao, il risultato è altrettanto squisito, se volete provare basterà sostituire 20 g di farina con 20 g di cacao!

0 commenti

Arrosto di vitello al limone

| Secondi piatti, Senza categoria

Arrosto di vitello al limoneBuongiorno a tutti! Qualche tempo fa in Questo post vi dicevo che non amo particolarmente l’arrosto ma in casa piace e quindi ho cercato e trovato un modo per farmelo piacere,  Arrosto di vitello al limone !

Il risultato è stato una carne tenera e dal sapore acidulo dato dal limone che secondo me sgrassa la carne e la rende davvero deliziosa. Quindi se come me amate i limoni provatelo!

La preparazione non richiede grandi doti, è  come cucinare un semplice Arrosto.  In un ora e mezza sarà pronto e avrete un nuovo modo di gustare il vostro Arrosto di vitello!

Provare per credere! Ai fornelli adesso!

ingredienti per 2 persone:

1arrosto da 700 g

1 limone più il succo di mezzo

1 rametto di rosmarino

1 carota

1 cipolla

1 gambo di sedano

Sale, olio evo, pepe q.b.

Brodo vegetale o di dado 1/2 litro circa

Se come me avete preso un Arrosto già pronto nella rete toglietela momentaneamente, massaggiare la carne con un pizzico di sale e di pepe. Tagliate a fette sottili il limone e mano a mano che rimettete la rete infilate sotto le fette di limone fino a ricoprire l’arrosto. Aggiungete un rametto di rosmarino e rosolate la carne in5 cucchiai d’olio da tutte le parti. Tagliate adesso la carota il sedano e la cipolla in pezzi non troppo piccoli e rosolatevi insieme alla carne. Bagnate ora il vostro Arrosto col succo di limone, fate evaporare poi aggiungete 2 mestoli di brodo, abbassate il fornello coprite e fate cuocere per circa un’ora girando di tanto in tanto la carne.

Se si dovesse asciugare troppo aggiungete un Po di brodo. Quando la carne sarà cotta tiratela fuori dalla pentola e lasciatela riposare per una decina di minuti. Frullate il sughetto con le verdure, tagliate la carne a fette e fatela insaporire nuovamente nella padella con la Salsina frullata. Servite bollente buon appetito e buon anno a tutti!

 

0 commenti

Pane integrale con lievito madre

| Pane e lievitati, Senza categoria

Una scoperta per me!

Pane integrale

Buongiorno a tutti! Oggi facciamo il pane integrale….wow che scoperta direte!

Ma per me è stata una scoperta…ho iniziato da poco a mangiarlo ogni tanto, veramente è successo per puro caso perché quando cerchi nei supermercati del pane alle 7 di sera non è rimasto molto!

Però mi è piaciuto molto e così ho comprato la farina integrale, ho dovuto provare e riprovare perché specialmente col lievito madre la farina integrale lievita con più difficoltà, ho quindi fatto una focaccia il integrale per metà, facendola tre volte prima che venisse buona (la ricetta la trovateQuì ).

E a quel punto mi sono detta devo provare con solo farina integrale…be non proprio solo quella, ho aggiunto 100 g di Manitoba per dare forza all’impasto.

Il risultato mi ha sorpreso,  un Pane molto saporito con una super lievitazione e che dura per diversi giorni.

Allora non vi resta che provare! Il mio prossimo passo sarà qualche dolce con farina integrale.  Ma adesso mettiamoci al lavoro!

Ingredienti per 2 pagnotte:

500 g farina integrale
100 g farina di Manitoba
150 g lievito madre liquido rinfrescato
500 ml acqua
1 cucchiaio di sale

Nella ciotola della planetaria mettere tutta la farina e coprire con 400 ml di acqua,  mescolare velocemente e lasciar riposare per mezz’ora almeno.

A questo punto vedrete che la farina ha assorbito tutta l’acqua.  Sciogliere il lievito nella restante acqua e aggiungerlo alla farina. Azionate la planetaria e far lavorare per almeno 15 minuti. A questo punto aggiungete il sale e lasciar lavorare fino a incordatura.

Su una spianatoia infarinata fate delle pieghe al vostro impasto per dargli più forza. Piegatelo e ripiegatelo su se stesso per una decina di minuti. A questo punto mettete l’impasto in una ciotola, coprite e mettete a lievitare in forno.

Dimenticatevene per  24 ore. Dopo di che riprendete il vostro impasto dividetelo in 2 e formate delle pagnotte non troppo alte. Rimettete a lievitare per altre 6/8 ore. Dovranno raddoppiare si volume.

Cospargete di Farina e cuocete in forno già caldo a 250 gradi per 15 minuti. Abbassate ora a 220 e portate a termine la cottura.

Se volete una crosta più croccante mettete sul fondo del forno un pentolino di acqua.

Per controllare la cottura del vostro pane battere sotto deve risuonare vuoto.

Sfornate e lasciate raffreddare su una griglia in modo da far uscire tutto il vapore. Gustatevi ora il vostro pane integrale, io consiglio una farcitura di Bologna e acciughe!

Buon appetito a tutti!

0 commenti

Torta di rose con marmellata

| Dolci, Pane e lievitati

Torta di rose con marmellataBuongiorno a tutti! Anche se natale è ormai passato siamo ancora in clima di feste e questa torta mi sembra un ottimo modo per iniziare la giornata! Una torta di rose soffice soffice che io ho voluto arricchire con della marmellata….per non farci mancare niente! Per chi la volesse fare più leggera basterà mettere al posto della marmellata burro e zucchero….poi alla dieta ci pensiamo a gennaio! Mani in pasta e cominciamo!

500 g farina
150 g lievito madre
100 g burro
160 ml latte
110 g zucchero
1 bustina di vanillina
Scorza grattugiata di 1 limone
2 uova
1 pizzico di sale

Per farcire:
1 vasetto di Marmellata di frutti di bosco

Per cospargere:
50 g di Burro fuso
2 cucchiai di zucchero
Nella ciotola della planetaria sciogliere il lievito con il latte tiepido e poi aggiungere lo zucchero. Aggiungere adesso le due farine e far lavorare la planetaria per circa 5 minuti, aggiungere adesso il primo uovo e aspettare che si sia incorporato bene prima di aggiungere anche il secondo. Quando anche questo è stato assorbito aggiungere il burro fuso la scorza di limone e il pizzico di sale e la vanillina e far lavorare per circa un quarto d’ora con il gancio a foglia.

Quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati sostituire il gancio a foglia  con il gancio a uncino e continuare a far lavorare fino a incordatura.
Coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio ( Io l’ho lasciata una notte).

Riprendere ora il vostro impasto e stendere su una spianatoia infarinata in un rettangolo. Coprire con la marmellata e avvolgere dal lato lungo fino a formare un salsicciotto. Tirate la pasta mentre la avvolgete in modo da fare tanti giri.

Tagliate adesso il vostro salsicciotto a fette di 3 cm e metteteli in una teglia coperta da carta forno uno vicino all’altro.

Lasciar lievitare ancora 4 ore poi infornare in forno caldo a 180 gradi per circa 30/35 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare e gustatevi la vostra torta alle rose con marmellata! Buon appetito a tutti!

 

0 commenti

Spaghetti aglio olio peperoncino e ‘nduja

| Primi piatti, Una cena in 15 minuti

Solo per temerari!

Pasta aglio olio peperoncino e 'nduja Buongiorno a tutti! Oggi vi voglio proporre un piatto pronto in 15 minuti, la regina delle paste last minut, spaghetti aglio olio peperoncino, ma con l’ aggiunta della ‘nduia, un piatto super piccante per scaldarsi in questi giorni freddi. È ideale nei giorni che precedono il natale dove in tanti stanno preparando il grande pranzo e magari hanno poco tempo per i pranzi e le cene di tutti i giorni!

Mettiamoci ai fornelli e in 15 minuti saremo a tavola, senza mai rinunciare al gusto!

Ai fornelli!

Ingredienti per 2 persone:

200 g di spaghetti

1 spicchio d’aglio

5 cucchiai d’olio

1 peperoncino

1 pezzo di ‘nduja

8 cucchiai di pan grattato

Per prima cosa mettere a scaldare una pentola di acqua. Quando bolle salare e versare gli spaghetti. In una padella tostare il pane grattugiato per un paio di minuti, mettere da parte. Nella padella versare adesso l’olio e lo spicchio d’aglio schiacciato. Far soffriggere un paio di minuti poi spegnere togliere l’aglio e aggiungere il peperoncino. Quando l’olio sarà intiepidito aggiungere la ‘nduja e mezzo mestolo di acqua della pasta e far sciogliere mescolando. Scolare gli spaghetti molto al dente e salvarli nella padella del condimento per 2/3 minuti. Impiattate e spolverare con il pane grattato tostato. Il vostro pranzo e pronto gustarlo subito!

Buon appetito a tutti

0 commenti

Biscotti girelle

| Biscotti, Dolci

Biscotti girelleBuongiorno a tutti! Avete già fatto tutti i regali di natale? Se vi manca qualcuno o volete aggiungere un dono fatto da voi ecco la ricetta dei biscotti che ho regalato io, i biscotti girelle! A me piace tanto regalare biscotti…e sono sempre contenti anche quelli che li ricevono. Sono dei biscotti 2 gusti (che si sa che 2 è meglio di 1!) e ho preferito lasciarli così al naturale di modo  che durassero per un Po di giorni. Allora mani in pasta così finiamo i regali!

Ingredienti per 2 teglie di biscotti:

400 g farina
200 g burro
120 g zucchero
1 uovo
1 tuorlo

1/ 2cucchiaino di lievito

2 cucchiai di cacao

Nella ciotola della planetaria con il gancio a foglia  mettete lo zucchero e il burro morbido a pezzetti, fate lavorare 1 minuto poi aggiungete il tuorlo , fate assorbire e poi fate lo stesso con l’uovo.  Aggiungete adesso la farina setacciata col lievito e fate andare ancora un minuto. Il vostro composto ora sarà sabbioso, compattare velocemente con le mani e dividete lo in 2. Sciogliete il cacao in un paio di cucchiai di latte e aggiungetelo a uno dei 2 panetti lavorando fino ad avere un colore uniforme. Mettete ora in frigo per circa un ora.

Tirate fuori e stendete i vostri impasti in 2 rettangoli delle stesse dimensioni. Sovrapponibili e tagliate a metà dal lato lungo. Avvolgete adesso fino a formare un cilindro.  Avvolgete nella pellicola è mettete in frigo un ora almeno o in freezer 20 minuti.

Quando la frolla si sarà ben indurito tagliate a fette di circa 1/2 cm e infornate in forno già caldo per circa 18 minuti o fino a quando la parte chiara sarà dorata.

Sfornate lasciate raffreddare e impacchettato! O mangiateli voi….buon appetito!

0 commenti