E:  “Ma voi siciliani siete monotematici, mettete la ricotta ovunque”

Io: ” Ma no, non è mica vero..Ah sai che con Mamma abbiamo fatto la pasta con il nero di seppia e la ricotta?”

E: “Ecco appunto -.-‘ ..”

Questa conversazione è avvenuta appena ieri con la mia amica Elena (blogger del blog Sundown’s cake“). Lei sostiene (non so proprio su quali basi eh.. :P) che noi siciliani mettiamo la ricotta un po’ ovunque (dite sarà per il fatto che io la uso tantissimo nelle mie ricette?e che molte ricette tradizionali la richiedono?).
E’ vero, noi siciliani usiamo molto spesso la ricotta di capra, ma questo è perché è così buona e saporita! Come non metterla sia nei dolci che nei salati..?e poi la ricotta siciliana è qualcosa di davvero speciale, lo stesso sapore non lo trovo nelle altre ricotte, per questo, quando mia madre viene a trovarmi, me la faccio portare sempre.
Anche questa volta è arrivata con un bastimento carico carico di cibo.. e (ovviamente) la ricotta.
Ma la mia cara, dolce e previdente mamma, mi ha anche portato il condimento del nero di seppia (viva la mamma *.*!!!) e mi ha fatto una proposta: “Perché non facciamo gli  Spaghetti al nero di seppia e  ricotta. Ti assicuro che sono buonissimi”.. Chi sono io per obiettare?!Della mamma ci si deve fidare!!

Solitamente non uso abbinare il formaggio al pesce, ma questa volta… ve lo devo proprio dire.. l’unione di questi due sapori è magnifico. Se volete sperimentare ve lo consiglio davvero. Ne vale la pena.. una bontà unica!

Spaghetti al nero di seppia e ricotta
Spaghetti al nero di seppia e ricotta

Tempo di preparazione: 40 minuti

Ingredienti:

(per quattro persone)

  • 600g di seppia (fatevela pulire o pulitela voi e fatevi conservare la sacca con il nero)
  • 400g di spaghetti
  • 1 scatola di pelati
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b
  • basilico q.b
  • 200g di ricotta di capra

Procedimento:

  1. Fate soffriggere uno spicchio di aglio in poco olio
  2. Fate rosolare la seppia per pochi minuti.
  3. Spegnete il fuoco e mettete la seppia in un piatto, quindi tagliatela a pezzettini piccoli.
  4. Rimettete nella padella la seppia e aggiungete il pelato facendo cuocere per 15 minuti (se vedete che è necessario aggiungere ancora pomodoro o un bicchiere di acqua ).
  5. Aggiungete il basilico sminuzzato e la sacca con il nero, quindi con un mestolo cercate di romperla e mescolate tutto.
  6. Seguendo i tempi di cottura indicati nella busta, fate cuocere la pasta in una pentola piena di acqua bollente salata.
  7. Mettete in un piatto la ricotta, quindi versatevi sopra meno di mezzo 1/2 mestolo di acqua di cottura e con una forchetta mescolate creando una sorta di crema.
  8. Appena la  pasta sarà cotta, scolatela e unitela al nero di seppia. Amalgamate a fuoco basso.
  9. Impiattate gli spaghetti e versatevi sopra un po’ di crema di ricotta.

Commenti disabilitati su Spaghetti al nero di seppia e ricotta

Comments are closed.