Ravioli pistacchi e ricotta

Adoro i ravioli e questi sono un’ottima variante che sicuramente apprezzerete. Se vi piacciono i pistacchi, questa è  la ricetta perfetta per voi. Questi ravioli sono ripieni di pistacchi e ricotta e si possono condire in varie maniere, io li ho fatti con salsa di pomodoro e melanzane, ma potrete farli con burro, salvia e un po’ di granella di pistacchi..da provare!

Ravioli pistacchi e ricotta
Ravioli pistacchi e ricotta

Per la pasta:

  • 2 uova
  • 200g farina 00

Per il ripieno:

  • 120 gr di pistacchi
  • 130 gr di ricotta di capra
  • 70 gr di parmigiano grattugiato
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale (se la ricotta è poco saporita)
  • pepe q.b.

Procedimento per il ripieno:

Tritate i pistacchi e metteteli in una ciotola insieme al parmigiano, la ricotta di capra, un pizzico di sale (se la ricotta è poco saporita), un pizzico di pepe.

Mescolate con una forchetta. Il composto non deve essere troppo morbido, se così fosse, aggiungete altro parmigiano.

Procedimento per l’impasto:

  1. Disponete la farina su un piano e fate un buco al centro dove metterete le uova.
  2. Con una forchetta sbattete le uova con dolcezza incorporando la farina dai lati. Iniziate a lavorare gli ingredienti insieme fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  3. Adesso iniziate ad impastare su un piano leggermente infarinato aiutandovi con il palmo fino a quando non avrete un impasto elastico e omogeneo.
  4. Avvolgete adesso l’impasto nella pellicola trasperente e lasciate riposare per mezz’ora.
  5. Suddividete l’impasto in più parti e stendete con il mattarello, quindi posizionate la manopola regolandola in modo da avere lo spessore più grande, quindi ripiegare e passare nuovamente fino a quando l’impasto non sarà liscio.
  6.  

    Tagliare in due la sfoglia di pasta appena fatta e diminuire lo spessore della macchina , infarinare l’impasto e tirare ancora la sfoglia .

  7. Diminuite lo spessore della sfogliatrice spostando, di passaggio in passaggio, la manopola e arrivate alla terzultima tacca

     

  8. Infarinando ad ogni passaggio tirate l’impasto fino ad ottenere una sfoglia sottile (solitamente lo spessore giusto è dato dalla penultima tacca).
  9. Posizionate una sfoglia sul piano di lavoro e posizionate, con un cucchiaino, il ripieno su di essa (create varie palline distanziate di circa 5 cm )
  10. Ricoprite con un’altra sfoglia di pasta e, con un coppapasata o la rondella dentellata, formate i ravioli.  Oppure potete tagliare l’impasto con un coppapasta rotondo, quindi posizionate il ripieno al centro, inumidite i bordi passando un pennellino umido e richiudetelo formando una mezzaluna. Con una forchetta premete sul bordo per chiudere meglio i ravioli. (per il procedimento con foto, cliccate qui)

 

Comments are closed.