Tortellini freschi Emiliani

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Tipici della gastronomia Emiliana, i tortellini freschi sono tra le paste all’uovo più conosciute al mondo, ripieni con carne e parmigiano.

Ieri la zia e la mamma hanno preparato i tortellini freschi. La mia famiglia è ligure, ma i nonni materni hanno origini emiliane, quindi nella cucina di famiglia sono rimaste certe tradizioni, come quella dei tortellini che prepariamo ogni anno in ricorrenza del Natale.

INGREDIENTI:  

  • pasta fresca all’uovo (400 grammi di farina 00, sale, 3 uova)
  • 100 grammi di carne bovina
  • 100 grammi di prosciutto crudo
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • un uovo per il ripieno.

Tortellini emiliani ripieni di carne

Tortellini Emiliani.

PREPARAZIONE: Come preparare i tortellini emiliani.

Prepara la pasta fresca all’uovo. Disponi la farina su di una spianatoia e aggiungi al centro le uova.

Con una forchetta rompi le uova e raccogli la farina per addensare le uova. Aggiusta di sale. Impasta con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lascia riposare per almeno 30 minuti in luogo asciutto.

Adesso trita il prosciutto crudo e la carne bovina. Puoi aiutarti con un trita carne o un frullatore. Aggiungi noce moscata e aggiusta di sale e pepe.

Tira la sfoglia sottile 1 – 2 millimetri e dividi la pasta a dischetti (diametro 3 centimetri circa).

Tortellini emiliani ripieni di carne

Versa un cucchiaino di ripieno dentro ogni dischetto di pasta.

Tortellini emiliani ripieni di carneAdesso diamo forma al tortellino.

Piega a metà il dischetto di pasta, quindi avvolgilo su se stesso ottenendo il tradizionale aspetto.

Tortellini emiliani ripieni di carnePuoi conservare i tortellini freschi in frigorifero per un giorno, oppure congelarli.

 

Grazie per la lettura, spero di avere conquistato il tuo palato! Seguimi sulla mia pagina Facebook per rimanere sempre aggiornato sui contenuti:

seguimi- su

Ciao e alla prossima ricetta! 😉

 

 

Be Sociable, Share!

Comments

comments

1 Comment

  1. Sarà che non sono italiana ma quel “chiudere uno ad uno” mi fa correre nel pastificcio. Siete troppo brave!

Lascia un commento


*