Crea sito

Capperi

Arrosto di cavolfiore al timo e limone.

Provate a cercare su Google “arrosto di cavolfiore” e la rete vi metterà a disposizione una lunghissima sfilza di ricette – che si tratti della solita moda “cool”inaria? -.
Incuriosita ho deciso di mettermi immediatamente all’opera, visto che in frigorifero avevo un bellissimo cavolfiore comprato al mercato, per trovare una risposta alla questione.
Che dire…
Una volta sfornato, affettato e assaggiato il responso è arrivato in un lampo: quella dell’arrosto di cavolfiore non è affatto una moda!
La rete pullula di così tante ricette e versioni per il semplice fatto che il cavolfiore arrostito al forno è assolutamente delizioso e il suo sapore viene esaltato da questo tipo di cottura.
Io ho scelto di di insaporire il mio arrosto di cavolfiore in modo semplicissimo: olio extra vergine di oliva, sale, succo di limone e un po’ di timo fresco.
Ho anche pensato che per essere davvero un piatto perfetto non potesse mancare una salsa di accompagnamento e così ho preparato una crema di ceci e capperi molto saporita e salina che si sposa magnificamente con il sapore dell’arrosto di cavolfiore.

INGREDIENTI PER UN ARROSTO DI CAVOLFIORE:
1 cavolfiore intero
3 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
succo e scorza di 1/2 limone non trattato
sale q.b.
pepe nero q.b.

4 rametti di timo fresco
INGREDIENTI PER LA SALSA DI CECI E CAPPERI:

250 gr. di ceci lessati
1 cucchiaio abbondante di capperi dissalati
succo di 1/2 limone
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 cucchiai di acqua

Arrosto di cavolfiore

(altro…)

Cavolfiore alla puttanesca.

“Alla puttanesca” siamo abituati a veder conditi gli spaghetti; primo piatto dal nome decisamente colorito e dai sapori veraci.
Ma questo delizioso sugo, semplicissimo da preparare, vi assicuro che è davvero perfetto per insaporire un bel cavolfiore, ortaggio controverso e troppo poco, non per quanto mi riguarda, amato (trovate tutte le mie ricette a base di cavolfiore QUI).
Due sono le versioni esistenti della puttanesca: quella napoletana, anche semplicemente detta “aulive e cchiapparielle”, a base di olive nere di Gaeta, capperi, origano, aglio e sugo di pomodoro e la variante laziale che prevede l’aggiunta di aggiughe sotto sale.
Per il mio cavolfiore ho optato per la seconda versione così da ottenere il massimo del sapore possibile.
Vi garantisco che cimette di cavolfiore cotte in questo saporitissimo sugo diventano deliziose e un po’ di pane bruscato con cui far scarpetta chiuderà il cerchio in maniera perfetta.
Se poi avrete la fortuna di vederne avanzare un po’ usatelo il giorno seguente per condire un buon piatto di pasta.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
600 gr. di cavolfiore pulito
250 gr. di passata di pomodoro
50 gr. di olive nere di Gaeta
1 cucchiaio di capperi dissalati
4 filette di acciughe sotto sale
1 spicchio di aglio
olio extra vergine di oliva q.b.
origano q.b.
sale q.b.

Cavolfiore alla puttanesca

(altro…)

Bagnet verd di foglie di sedano.

Una delle immancabili pietanze della cucina tradizionale piemontese è senza alcun dubbio il bagnet.
“Verda” o “russa” che sia, questa salsa contadina dal sapore inconfondibile non può mancare sulle tavole del Piemonte per accompagnare i tanti piatti che tradizionale ha da offrire.
Così ben legata alle radici della cucina di un tempo, quella che si tramanda fiera di generazione in generazione e conosciuta grazie a due nonne che da sempre hanno saputo “elogiarla” alla giusta maniera portando in tavola manicaretti succulenti, ma allo stesso tempo guidata dalla mia continua voglia di sperimentare ho preparato un bagnet verd di foglie di sedano che vi assicuro essere delizioso su fette di pane casereccio tostate, in abbinamento a filanti tomini alla piastra, per accompagnare peperoni arrosto o da servire con noci e Grana Padano ben stagionato.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE:
100/120 gr. di foglie di sedano verde
1 e 1/2 cucchiai di capperi sotto sale
1 spicchio di aglio
3 tuorli sodi
80 gr. di mollica di pane
50 gr. di aceto di mele
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.

Bagnet verd di foglie di sedano

(altro…)

Fusilli con tapenade, pomodorini e primosale.

Ma quanto sono buone le insalate di pasta?
Sono fresche e si possono preparare in anticipo: proprio quello che ci vuole nelle torride giornate estive!
L’insalata di fusilli con tapenade, pomodorini e primosale è un ottimo piatto unico dal gusto deciso e fresco, sostanzioso e appagante ideale per la pausa pranzo in ufficio o, perché no, per una buona cena saporita e completa in compagnia della propria famiglia.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr. di fusilli
200 gr. di olive taggiasche denocciolate
20 capperi dissalati
20 pomodorini
200n gr. di primosale
rucola q.b.
basilico q,b.
prezzemolo q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.

Fusilli con tapenade, pomodorini e primosale

(altro…)

Patè di lenticchie rosse.

Il patè di lenticchie rosse è un patè dal sapore ricco ideale da servire come aperitivo o antipasto in abbinamento a crostini di pane, grissini fatti in casa (per la ricetta clicca QUI) o cruditè.

Per questa preparazione ho preso spunto dalla ricetta del “patè di lenticchie e acciughe” del numero di Gennaio 2013 della rivista Sale&Pepe.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
200 gr. di lenticchie rosse decorticate
brodo vegetale leggermente salato q.b.
160 gr. di burro
15 gr. di capperi sotto sale
pepe nero q.b.

Patè di lenticchie rosse

(altro…)