Crea sito

Cavolfiore

Arrosto di cavolfiore al timo e limone.

Provate a cercare su Google “arrosto di cavolfiore” e la rete vi metterà a disposizione una lunghissima sfilza di ricette – che si tratti della solita moda “cool”inaria? -.
Incuriosita ho deciso di mettermi immediatamente all’opera, visto che in frigorifero avevo un bellissimo cavolfiore comprato al mercato, per trovare una risposta alla questione.
Che dire…
Una volta sfornato, affettato e assaggiato il responso è arrivato in un lampo: quella dell’arrosto di cavolfiore non è affatto una moda!
La rete pullula di così tante ricette e versioni per il semplice fatto che il cavolfiore arrostito al forno è assolutamente delizioso e il suo sapore viene esaltato da questo tipo di cottura.
Io ho scelto di di insaporire il mio arrosto di cavolfiore in modo semplicissimo: olio extra vergine di oliva, sale, succo di limone e un po’ di timo fresco.
Ho anche pensato che per essere davvero un piatto perfetto non potesse mancare una salsa di accompagnamento e così ho preparato una crema di ceci e capperi molto saporita e salina che si sposa magnificamente con il sapore dell’arrosto di cavolfiore.

INGREDIENTI PER UN ARROSTO DI CAVOLFIORE:
1 cavolfiore intero
3 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
succo e scorza di 1/2 limone non trattato
sale q.b.
pepe nero q.b.

4 rametti di timo fresco
INGREDIENTI PER LA SALSA DI CECI E CAPPERI:

250 gr. di ceci lessati
1 cucchiaio abbondante di capperi dissalati
succo di 1/2 limone
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 cucchiai di acqua

Arrosto di cavolfiore

(altro…)

Cavolfiore alla puttanesca.

“Alla puttanesca” siamo abituati a veder conditi gli spaghetti; primo piatto dal nome decisamente colorito e dai sapori veraci.
Ma questo delizioso sugo, semplicissimo da preparare, vi assicuro che è davvero perfetto per insaporire un bel cavolfiore, ortaggio controverso e troppo poco, non per quanto mi riguarda, amato (trovate tutte le mie ricette a base di cavolfiore QUI).
Due sono le versioni esistenti della puttanesca: quella napoletana, anche semplicemente detta “aulive e cchiapparielle”, a base di olive nere di Gaeta, capperi, origano, aglio e sugo di pomodoro e la variante laziale che prevede l’aggiunta di aggiughe sotto sale.
Per il mio cavolfiore ho optato per la seconda versione così da ottenere il massimo del sapore possibile.
Vi garantisco che cimette di cavolfiore cotte in questo saporitissimo sugo diventano deliziose e un po’ di pane bruscato con cui far scarpetta chiuderà il cerchio in maniera perfetta.
Se poi avrete la fortuna di vederne avanzare un po’ usatelo il giorno seguente per condire un buon piatto di pasta.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
600 gr. di cavolfiore pulito
250 gr. di passata di pomodoro
50 gr. di olive nere di Gaeta
1 cucchiaio di capperi dissalati
4 filette di acciughe sotto sale
1 spicchio di aglio
olio extra vergine di oliva q.b.
origano q.b.
sale q.b.

Cavolfiore alla puttanesca

(altro…)

Insalata di rinforzo vegan.

La tradizione napoletana vuole l’insalata di rinforzo come piatto immancabile durante il cenone della vigilia di Natale.
Non c’è tavola campana, imbandita a festa, che la escluda dalle portate.
Come tutte le ricette della tradizione ogni famiglia ha la sua , che è la migliore e la più buona di tutte, quella che si tramanda di generazione in generazione.
Non sono campana ma adoro il cavolfiore e sono amante dei sapori intensi: così ho deciso di rivisitare la tradizione seguendo quelli che sono i gusti a me più affini.
…non me ne vogliate.
Nelle cucine napoletane l’insalata di rinforzo viene preparata rigorosamente con le “papacelle”, peperoni rossi e tondi, a cui vanno aggiunte cimette di cavolfiore lessate, olive nere di Gaeta, olive verdi, capperi sotto sale, sottaceti misti, acciughe e il tutto è condito con olio extra vergine di oliva, sale e aceto.
Insomma il sapore a quest’insalata, nata forse per rinforzare una cena della vigilia di magro, certo non manca.
Come vi ho detto la mia ricetta non segue proprio alla lettera la tradizione dal momento ho omesso le acciughe e i sottaceti misti li ho serviti a parte in modo che posano essere scelti in base ai gusti di ciascun commensale.
…ma vi assicuro che l’esplosione di sapori intensi è rimasta inalterata per il palato.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
1 cavolfiore grande (800 gr./1 kg.)
150 gr. di peperoni in agrodolce
150 gr. di olive nere
30/40 gr. di capperi sotto sale
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
aceto q.b.
sottaceti misti (cipolline e cetriolini) per accompagnare

Insalata di rinforzo vegan

(altro…)

Cavolfiore arrosto.

Poco amato, il cavolfiore non è certo uno dei nostri migliori alleati in cucina.
Non molto gradevole nell’odore, non troppo amato il suo sapore spesso lo si associa a qualcosa di poco appetibile (se vi dico “cavolfiore lesso” non pensate certo a un piatto succulento) o di troppo calorico in cui si vanno a perdere tutte le sue proprietà benefiche per la salute o per la dieta (se vi propongo il “cavolfiore gratinato” tra besciamella e formaggi il calcolo delle calorie vi frullerà in testa fin dal primo boccone).
Il cavolfiore arrosto, fidatevi, è la giusta alternativa: leggero ma saporito e dall’aspetto invitante grazie alla sua golosa crosticina diventerà, se non proprio il vostro amico del cuore, un buon compagno fidato a tavola.

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DI CAVOLFIORE ARROSTO:
1 cavolfiore
1 limone bio
5 spicchi di aglio
rametti di rosmarino q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Cavolfiore arrosto

(altro…)

Purè di patate e cavolfiore, ricetta contorno.

Il purè di patate e cavolfiore è un ottimo modo per servire un purè diverso dal solito.
In questo purè il sapore intenso del cavolfiore, non gradito da tutti, è attenuato dal gusto delicato delle patate.
Un ottimo contorno da proporre anche in vista delle feste che tra poco più di un mese metteranno alla prova tante cuoche che dovranno destreggiarsi fra pranzi, cene e cenoni.

INGREDIENTI PER 4/6 PERSONE:
4 patate medie
1 cavolfiore
latte q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
erba cipollina o anete q.b.

(altro…)