Trippa fritta siciliana

Trippa fritta siciliana e ancora meglio catanese. Certo perchè questa ricetta fa parte delle specialità culinarie della Sicilia orientale e più precisamente Catania e province. Alla scoperta dei sapori scomparsi, forti e al contempo leggeri di una cucina semplice e nobile, per un recupero di tradizioni culinarie che purtroppo molto spesso sono dimenticate. Chiacchierando di cucina con una amica, ci siamo ritrovate a parlare di antiche ricette siciliane e da li a poco abbiamo scoperto una ricetta che i nostri familiari in tempi passati preparavano. Allora si mangiava di magro come adesso, con la differenza che le vivande erano di semplice fattura e contadine. Uno di questi alimenti sicuramente era ed è la trippa.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni7
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

250 g trippa
1 uovo
15 g farina
100 g pangrattato
4 g sale
q.b. prezzemolo tritato
300 ml olio di arachide (Per friggere )

Strumenti

Passaggi

Trippa fritta siciliana

Comprate la trippa intera così che la possiate tagliare come più preferite. Lavate la trippa con acqua e sale e tagliatela a quadretti all’incirca di tre centimetri. Lessatela in acqua salata per 15 minuti, scolatela e asciugatela bene.
Passate la trippa nel piatto con la farina.
Sbattete l’uovo in una ciotola e tuffateci dentro la trippa infarinata.
Ovviamente adesso passate la trippa nel pangrattato condito con sale e prezzemolo tritato. Scaldate l’olio a 170° e friggete i quadratini di trippa panati.

Ed ecco pronti i quadratini di trippa fritta siciliana!

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL
Seguimi su Pinterest, Facebook e su Instagram
Prova il mio RISOTTO ALL’ACQUA DI POLPO.
https://blog.giallozafferano.it/vaipinacucina/risotto-allacqua-di-polpo/

Se ti piacciono le mie ricette seguimi al tuo Social preferito, mi trovi su Facebook, su Pinterest e su Instagram.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!