Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati

E non può andare sempre bene.
in realtà non ne va mai una per il verso giusto.
fai delle ciambelline che sono una meraviglia, ti prepari una ganache che è di un denso unico, poi vai per glassarle e che ti manca?
la carta forno.
sì perché la carta forno è un attrezzo indispensabile in pasticceria se vuoi creare un cornetto dal buco piccolissimo.
che lasci passare un’infinetisimo di ganache, per creare delle striscioline aggraziate sulle ciambelline.
e invece no…siccome la mangi tipo il pane, la carte forno è finita.
e ovviamente non hai neppure una bocchetta nana da montare sulla sac-a-poche.
perché tu con la sac-a-poche non ci vai molto d’accordo.
di fatto non la usi mai.
che non ti piace troppo la panna, le robe spumose, le torte decorate.
tu sei una che ama la sostanza, la roba da addentare.
e allora sì ce l’hai, ma giusto perché ce la devi avere.
perché fa brutto dire che cucini i dolci e non hai una sac-a-poche.
diciamo che ce l’hai per “senso del dovere”.
ma bocchette a tua disposizione: numero 2
ed entrambi giganti.
che se provi a glassarci le ciambelline in pratica le affoghi.
non che sia una brutta morte morire affogati nella ganache di cioccolato.

Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati

così il mac guyver che è in te si organizza. si guarda in torno, cerca, rufola, si arrabatta.
scopre una bocchetta della spara biscotti che può fare al caso…
la provi nella sac-a-poche e non ci sta proprio perfetta, perché è svasata, ma aggiustando e scocciando qui e lì si può adattare.
et voilà…bocchetta rimediata.
un po’ posticcia ma funziona.
beh…il buco non è piccolo come vuoi…
il buco non è tondo come vuoi…
è a papera diciamo. la bocchetta sembra proprio il becco di una papera a guardarla bene.
ma meglio che niente…usi quella!
ed è così che finalmente puoi glassare le tue ciambelline con questa benedetta ganache.
sicuramente non una glassatura di fino.
non un lavoro di precisione.
quasi le affoghi le ciambelline con queste decorazioni grossolane di ganache.
ma meglio che schioccarcela a cucchiaiate sarà sempre…
o così almeno ti autoconvinci!
come potete evincere anche da soli dalle foto avevo due tipi di stampi di ciambelline, una classica stile savarin smerlato, l’altra con un buco più largo e svasato.
ho guarnito le prime facendo vari tentativi (anche guardano le foto non capisco qual’è il meno peggio XD), striscioline, solo la cupola a ricordare i donuts, la cupola con la ganache che colava sui lati.
le altre, sono quelle che preferisco. più lineari alla forma, ma anche più precise. che io amo le cose dalle linee nette e pulite.
ho semplicemente riempito il buco piatto all’interno con la ganache, e ho ottenuto delle ciambelline farcite che di fatto sembrano dei muffin occhio di bue, perchè ricordano i famosi biscotti.

Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati

Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati

Ingredienti per 15 Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati:

Per le ciambelline:

  • 150 gr di burro
  • 150 gr zucchero muscovado
  • 50 gr zucchero demerara
  • 3 uova
  • 200 gr carote tagliate grossolane
  • 150 gr farina
  • 30 gr maizena
  • 8 gr lievito
  • 1 cucchiaino cannella
  • 1 cucchiaino zenzero
  • 1/2 cucchiaino noce moscata

Per la ganache:

  • 200 gr di panna UHT (io uso questa per la ganache che deve stare fuori frigo così sono tranquilla sulla sua sicurezza, e il risultato non varia molto, anzi casomai è più densa)
  • 100 gr di cioccolato al latte
  • 100 gr di cioccolato fondende al 50%

Procedimento:

ciambelline

Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati
Ciambelline alle carote e alle 3 spezie con ganache ai 2 cioccolati

In planetaria, con lo scudo, montare il burro a temperatura ambiente con il mix di zuccheri  (foto 1) fino ad ottenere una crema morbida e scura (foto 2).
Unire quindi le uova, una alla volta, fino a che non si sono incorporate bene.

Lavare e pulire le carote.
Con una grattugia dai fori grossi, grattugiare le carote grossolanamente (foto 3).
Aggiungerle quindi al composto montato, mescolando lentamente, unire anche la farina, setacciata assieme alla maizena e al lievito.
Mescolare poco e a bassa velocità per non far sviluppare il glutine.
Unire quindi le spezie, circa 1 cucchiaino di cannella, di zenzero e 1/2 cucchiaino di noce moscata.
Io di solito vado molto a occhio, potete farlo anche voi, aggiungete le spezie in piccola quantità, assaggiando il composto e bilanciandolo mano mano secondo il vostro gusto personale.
Otterrete un composto morbido, e piuttosto scuro (foto 4).
Imburrate  e infarinate uno stampo da ciambelline, ho ottenuto 15 ciambelline di 2 forme diverse (quindi 2 stampi diversi per me).
Con un dosagelato versare delle palline di composto nei buchetti senza riempirli fino al bordo (foto 5).
Mettere in forno preriscaldato a 180° per circa 15/18 minuti. Il tempo varia molto dal tipo di stampo e di forno, quindi dai 12 minuti in su monitoratele spesso.
Sfornare, lasciare freddare e poi capovolgere (foto 6).

Preparare la ganache al cioccolato per glassarle.
Scaldare la panna sul fornello fino al primo bollore, poi spengere la fiamma e mettervi dentro il cioccolato tagliato a cubetti piccoli. Io ho usato 50% di fondente e 50% al latte.
Lasciate che il cioccolato prenda il calore per circa 30 secondi e poi mescolate continuamente con delicatezza (usate una marisa) fino a che il cioccolato non si è sciolto del tutto e la ganache è bella lucida e morbida.
Con un cornetto di carta forno o una sac-a-poche dalla bocchetta piccola decorate le ciambelline come più vi piace.
Sfortunatamente avevo finito la carta forno, e non avevo la bocchetta piccola, quindi mi sono arraggianta come potevo usando una sac-a-poche e la bocchetta della sparabiscotti.
Il risultato non è proprio perfetto ma comunque gradevole alla vista.

 

6 Comment

  1. Lisa says:

    Sembrano buonissime, ho anche io lo stampo che usi, devo provarle a fare!!
    Ciao Lisa

    1. undolcealgiorno says:

      grazie! XD
      le ho fatte una sera che avevamo amici e le abbiamo diluviate tutte.
      uno dei commenti che mi ha fatto ha fatto più piacere è stato “quando le assaggi ti colpiscono perché hanno un sapore che non ti aspetti!”
      le spezie e gli zuccheri di canna gli donano un gusto davvero insolito! XD

  2. Ahahahahahahah, io ti adoro. Anche io mangio la carta forno come fosse pane e anche io non usi spesso la sac à poche, perché anche io non amo panna, spume, creme e quant’altro. E, ovviamente, anche io ho le bocchette (6 per l’esattezza) che non contemplano una forma ideale per decorare minuziosamente. Peraltro me le porto dai tempi della scuola, fai tu!!!!! ^_^
    Ma alla fine sai che ti dico? Chissene se qualcuno si ferma all’aspetto della tua decorazione: io prendo e assaggio e so che sarà un’esperienza unica!!!! Grande!!

    1. undolcealgiorno says:

      ahaha grazie XD
      tu ed io siamo molto simili per certe cose (follia in primis!)
      tu che ami i gusti particolari, come me, sono sicura che ne rimarresti incantata! <3

  3. zia consu says:

    Io le avrei gradite anche affogate dalla ganasce o prese nature, tuffate nella ciotola della ganasce e via in bocca, senza passare dall’obiettivo 😛

    1. undolcealgiorno says:

      ah tu, omicida di ciambelline.
      anzi no. ciambellicida di ciambelline.
      insomma. quale che sia il modo di dirlo XD
      eh sì la tentazione è forte, infatti spesso mi ritrovo a spilucchiare mentre fotografo ;P

I commenti sono stati chiusi.