Engadiner Torte, la mia Torta di noci dell’Engadina per il Club del 27

Visto che tra lavoro, bimbo in crisi che non vuole più andare alla scuola materna, marito di nuovo in trasferta in Cile per lavoro, una nuova collaborazione, impegni vari e sfide mensili da rispettare all’ MTChallenge…eh si, non ho proprio niente da fare in questo periodo 🙂 ho deciso di entrare anche a far parte del Club del 27. E’ un club di appassionati di cucina, ogni mese approfondiamo un tema passato di MTChallenge e il giorno 27, alle ore 9, pubblichiamo tutte insieme la ricetta che abbiamo deciso di fare tra quelle in lista, condividendo i successi, i flop, le dritte per la riuscita del piatto o i passaggi che non ci convincono. Il tema da riproporre questo mese è “Miss MTC Pies” (qui trovate tutte le ricette riproposte da noi), quindi torte salate, dolci, pies, insomma un ripieno racchiuso in un guscio di pasta. C’era l’imbarazzo della scelta ed io ho deciso di interpretare a modo mio la torta di noci all’Engadina. Non la conoscevo ma mi piacciono le noci e la ricetta mi ha subito colpito. Una parola sola… spettacolare.
Ma ora basta chiacchierare, vi lascio la ricetta e spero che vi piaccia.

INGREDIENTI:

per la frolla:

340 g di farina tipo 1
180 g di burro a temperatura ambiente
120 g di zucchero
2 uova
1 pizzico di sale

Per il ripieno:

200 gr di noci tritate grossolanamente
150 gr di zucchero
1 dl di panna densa
20 g di burro
2 cucchiai di succo di limone
3 cucchiai d’acqua

PREPARAZIONE:

Nella planetaria lavorate il burro e lo zucchero fino ad ottenere una crema, aggiungete le uova e il sale. In ultimo unite la farina e lavoratela solo il tempo necessario a formare una palla, appiattitela leggermente, avvolgetela nella pellicola e lasciatela in frigo per almeno 30 minuti. Mettete in una padella lo zucchero con l’acqua per fare il caramello. Quando sarà marrone chiaro togliete la padella dal fuoco ed aggiungete la panna (fate attenzione agli schizzi) e il resto degli ingredienti. Rimettete la padella sul fuoco e fate addensare leggermente, spegnete e fate raffreddare. Dopo il riposo prendete la frolla, dividetela in due parti, una leggermente più grande dell’altra che sarà la base e, aiutandovi con pochissima farina, stendetela alta 3 millimetri. Mettetela nella tortiera. bucate il fondo per non farla gonfiare e tagliate l’eccesso di pasta. Farcite la torta con il ripieno ormai freddo, stendete l’altra parte di impasto e coprite la torta sigillando bene i bordi schiacciando con una forchetta.

fate un foro al centro per far uscire il vapore ed evitare che la frolla si gonfi. Stendete i ritagli di pasta e con un piccolo tagliabiscotti ricavate dei cuori. Inumidite la pasta e appoggiateli sulla torta a piacere. Cuocete in forno statico a 180 gradi per 45-50 minuti.

24 Risposte a “Engadiner Torte, la mia Torta di noci dell’Engadina per il Club del 27”

  1. Conosco questa torta da un sacco di anni e non l'ho mai fatta, però sono sempre stata sul punto di…mi attrae molto e questa volta la farò di sicuro, bella presentazione

  2. Non so se hai la moderazione non vedo il mio commento…Sono anni che vedo questa torta e sono sempre stata sul punto di farla e non l'ho mai fatta per tanti motivi, oggi c'è finalmente una buona occasione, la farò…complimenti per la bella presentazione

  3. Hai fatto bene a unirti a noi, visto che non avevi proprio altro da fare 😉 ma a volte avere qualcuno che condivide le tue passioni con cui chiacchierare e confrontarti può fare molto e alleviare anche lo stress da impegni. Prendiamola così. Ottima al tua torta e mi piace la presentazione in teglia rettangolare. Benvenuta.

  4. che questa torta sia ottima non abbiamo dubbi, ma poi agghindata così a festa è ancora più invitante…stampo rettangolare fighissimo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.