Spaghetti al nero di seppia e pomodori

Un primo piatto semplice e da ristorante sono gli spaghetti al nero di seppia e pomodori. Facili e veloci da preparare utilizzando il nero di seppia pronto in vasetto e aggiungendo dei pomodori (questo caso ho utilizzato la qualità piccadilly, in alternativa vanno bene anche i datterini o ciliegini) saltati in padella, in che creano un perfetto contrasto cromatico. Se volete un piatto ancora più ricco, potete aggiungere delle seppie tagliate e scottate in padella o dei frutti di mare.

Se ti piace questa ricetta e non vuoi perderti le altre, seguimi sulla mia pagina Facebook “Una cameriera in cucina” o nel gruppo dedicato.

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

160 g spaghetti
200 g pomodori piccadilly
1 spicchio aglio
Qualche cucchiaio nero di seppia
Qualche foglia basilico
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale fino
q.b. pepe nero

Strumenti

Bilancia pesa alimenti
Pentola
Padella
Scolapasta
Tagliere
Coltello
Coperchio
Cucchiaio

Passaggi

Per preparare gli spaghetti al nero di seppia con pomodori…

In una pentola versate l’acqua per cuocere la pasta, quando questa bollirà buttate la pasta e cuocetela per i minuti riportati sulla confezione. Intanto preparate il condimento.

Prendete il pomodori piccadilly (se utilizzate i datterini o ciliegini basterà tagliarli a metà), lavateli e tagliateli per il lungo in quattro parti.

Dopodiché in una padella versate l’olio extravergine d’oliva e fate rosolare uno spicchio d’aglio spellato e schiacciato. Una volta dorato, toglietelo e unite i pomodori tagliati, salateli e pepateli.

Cuocete i pomodori piccadilly per 10 minuti circa coprendoli con un coperchio, se necessario aggiungere poca acqua. Quando i pomodori risulteranno morbidi, toglieteli dal fuoco e trasferiteli in una ciotola.

Scolate gli spaghetti che nel frattempo saranno cotti, tendendo da parte poca acqua di cottura e versateli nella padella dove avete cotto i pomodori. Aggiungete l’olio extravergine d’oliva e il nero di seppia, quindi fate saltare la pasta allungando il condimento con poca acqua di cottura fino a colorare completamente gli spaghetti. Salate e pepate.

Infine servite gli spaghetti guarnendoli con i pomodori piccadilly precedentemente preparati e qualche foglia di basilico.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!