Pane con 24 ore di lievitazione e 2 grammi di lievito

Il Pane con 24 ore di lievitazione e 2 grammi di lievito è irresistibile, assaggiata la prima fetta non smetti più di mangiarne altro. Semplice da preparare bisogna solo avere la pazienza di preparare l’impasto il giorno prima e svolgere pochi e semplici step che ti permetteranno di avere un pane meraviglioso!Provatelo e non potrete più farne a meno!In questa ricetta ho usato solo farina 00 perchè a casa non avevo altro ma vi consigilio di usare una farina di tipo 0 per avere un pane più gustoso e ben lievitato.Per fare un impasto a lunga lievitazione servirà un glutine resistente cioè una farina forte con un W240-260 o molto forti come la manitoba W400 circa.; viceversa se faccio un impasto che non deve lievitare come pasta all’uovo userò una farina debole. Quindi mi raccomando alla farina che utilizzerete. L’acqua va dosata anche in base al tipo di farina che scegliete di usare.

Pane con 24 ore di lievitazione e 2 grammi di lievito

Ingredienti

500 g farina 00
400 ml acqua 
10 g sale fino
2 g lievito di birra
1/2 cucchiaino di zucchero o miele
Pane con poco lievito

Preparazione

Questo impasto ha bisogno di 24 ore di lievitazione.

In una ciotola mettete la farina.

Fate riscaldare l’acqua deve essere tiepida. Sciogliere il lievito di birra solo 2 grammi in 200 ml di acqua e lo zucchero o il miele.

Al centro della farina aggiungete l’acqua in cui avrete sciolto il lievito.

Potete usare anche quello secco, senza scioglierlo. Vi basterà meno di 1 g (dovrete usare una bilancia di precisione).

Cominciate ad impastare con una forchetta o un cucchiaio.

Quando il lievito sarà stato assorbito aggiungere il resto di acqua tiepida e il sale e continuate a mescolare; l’impasto sarà molto morbido, vi sembrerà un pò liquido.

Lasciate riposare per circa 30 minuti coperto da un panno a temperatura ambiente.

Riprendete l’impasto e rovesciatelo sul piano di lavoro infarinato con farina di semola.

La semola è importante perchè, a differenza della farina bianca, non sarà assorbita dall’impasto.

Allargate l’ impasto sul piano di lavoro e fare delle pieghe prima da un lato riportarndo l’estremità verso il centro, e poi dall’altro lato e procedete con tutti i lati portandoli verso il centro. Piegate ora a metà, come fosse un libro chiuso. Capovolgete e fate riposare circa 20 minuti coperto da un panno.

Procedete con le pieghe per almeno 3 volte a distanza di 20 minuti; in questo modo l’impasto incorporerà aria e si creranno le famose bolle. Rimettete l’impasto nella ciotola e coprite con pellicola.

Riponete in frigo in basso e lasciatelo per 24 ore.

Il giorno successivo estraete l’impasto dal frigo e lasciatelo a temperatura ambiente per 30 minuti.

Adesso infarinate il piano di lavoro date all’impasto la forma di un rettangolo e ripiegate i bordi verso il centro come prima.

Capovolgetelo date la forma che desiderate e ponetelo sulla teglia che andrete ad infornare .

Coprite con un canovaccio umido da cucina e lasciate lievitare per altre 2 o 3 ore.

Riscaldare il forno al massimo 220 gradi statico .

Infornate e fare cuocere nella parte media del forno per 10 minuti a 220 gradi e per altri 20-30 minuti circa a 180 gradi; i tempi variano a seconda della pezzatura del pane. Se volete il pane più croccante gli ultimi 5 minuti di cottura aprite un pochino lo sportello del forno.

Per la pizza QUI la ricetta!!!

****************************

Seguimi su facebook : https://www.facebook.com/CucinandoGustando

Seguimi anche su Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.