Crea sito

PANE RUSTICO ALLA PIZZAIOLA MORBIDO E FRAGRANTE

Pane rustico alla pizzaiola. I lievitati sono la mia passione, sono più di 40 anni che mi cimento in quest’arte. Perchè d’arte trattasi…La scelta degli ingredienti base, la mestria e l’estro, danno davvero molte soddisfazioni.

Il cruccio e la pecca più grande è quella di non essermi cimentata ancora, nella preparazione del lievito madre. Il mio è quasi un timore di non potermi dedicare come vorrei, per mantenere in vita una cosa così preziosa.

E allora utilizzo il lievito, fresco o liofilizzato, l’importante sono le dosi e la lavorazione. In planetaria o a mano, la cosa fondamentale è arrivare all’incordatura, che da modo al glutine di impossessarsi della massa e far si che cresca liberamente, rendendo l’impasto morbido e soffice dopo la cottura.

La semplicità di questo pane è pari al suo sapore. Con l’aggiunta di salsa di pomodoro e origano, rendono particolarmente appetibile e particolare ogni fetta. Sapori mediterranei e colori che invogliano all’assaggio.

La sola cosa richiesta è un pò di pazienza per la lievitazione..il resto viene da se.

pane rustico alla pizzaiola
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:2,30 h tempi di lievitazione minuti
  • Cottura:25/30 minuti
  • Porzioni:6 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

impasto

  • 150 g Farina 00
  • 150 g Farina Manitoba
  • 2 cucchiaini Zucchero
  • 3 cucchiai Olio di semi di girasole
  • 250 ml acqua tiepida
  • 3 cucchiaini Sale fino

farcitura

  • 2 cucchiai Passata di pomodoro
  • q.b. Sale fino
  • q.b. Origano
  • qualche Pomodorini
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. pane rustico alla pizzaiola

PANE RUSTICO ALLA PIZZAIOLA

Pane rustico alla pizzaiola, perfetto per accompagnare salumi e formaggi.

Vediamo come procedere. Piano di lavoro o planetaria, decidete voi. Mescolate le farine e lo zucchero. Sciogliete il lievito nell’acqua leggermente tiepida. Versatelo nella farina e aggiungete l’olio. Iniziate ad impastare. Quando gli ingredienti si saranno mescolati, aggiungete il sale. Continuate ad impastare, fin quando non incorda, non si appiccicherà più alle dita e raggiungerà una consistenza morbida edelastica.

Raccogliete l’impasto in una palla, adagiatelo in una boule, incidete a croce la superficie e coprite, tenendolo lontano da spifferi, in un luogo tiepido…come per esempio il forno.

L’impasto dopo un paio d’ore sarà raddoppiato. Riprendetelo, sgonfiatelo con la punta delle dita. Condite la passata di pomodoro con un filo di sale e dell’origano, aggiungete un cucchiaio d’olio evo. Unite il condimento all’impasto, facendolo assorbire. Preparate uno stampo, io ho utilizzato quello da plumcake, ma potete usarne uno a ciambella o apribile 22, ungetelo per bene e adagiateci l’impasto.

Formate delle fossette, con la punta delle dita, condite con un filo d’olio evo e in immergete nell’impasto qualche pomodorino, qualche grano di sale grosso e lasciate lievitare di nuovo, coperto.

Una mezz’ora è avrà raggiunto la seconda lievitazione. Forno a 220° ventilato 230° statico e via  a cuocere.

In forno crescerà ancora e quando la superficie diventerà ben colorita, sfornate e lasciate freddare. Quando sarà sceso un pò di temperatura copritelo con un panno, manterrà così la sua morbidezza e fragranza.

Per non perdere le mie ricette hai la possibilità di attivare le notifiche…ti aspetto!

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su  Facebook  Pinterest  Instagram  Twitter  Tumblr

 

(Visited 68 times, 1 visits today)

Pubblicato da sweetcandymary

Roma... la mia città natale, origini calabresi e marchigiane, sapori e profumi che mi hanno sempre accompagnato hanno forgiato il mio modo di cucinare...passione, amore golosità...un peccato non peccare! Addetta alla ristorazione con predisposizione all'assaggio esagerato...chi di forchetta ferisce di forchetta perisce ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.