Crea sito

ANGELICA SALATA CON DATTERINI E OLIVE

Angelica salata con pomodori datterini e olive nere al forno. L’intreccio è quella cosa che rende più interessante questo rustico. Di solito l’angelica è una preparazione dolce, ho voluto giostrare tra ingredienti semplici ma saporiti.
I datterini, che per me sono come il prezzemolo…li metto ovunque e le olive infornate, particolari che, oltre ad avere una polpa molto carnosa, rilasciano un aromatico sapore leggermente affumicato. Una bella spolverata di sesamo bianco e la sofficità classica di un lievitato fatto con pazienza e amore.

angelica salata
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni10/12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’angelica

  • 150 gFarina 00
  • 150 gfarina manitoba integrale
  • 2 cucchiainiZucchero
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 12 gLievito di birra fresco
  • 3 cucchiainiSale fino
  • 300 mlacqua
  • 200 gpomodori datterini
  • 100 gOlive nere infornate
  • q.b.Semi di sesamo
  • Mezzo spicchioAglio
  • q.b.Origano

Strumenti

  • In questo caso stampo da ciambellone

Preparazione dell’angelica

ANGELICA SALATA CON DATTERINI E OLIVE NERE
  1. angelica salata

    In planetaria o a mano. Miscelare la farina con il lievito e lo zucchero. Aggiungere l’olio e l’acqua leggermente tiepida. Iniziare ad impastare. Quando gli ingredienti sono abbastanza amalgamati aggiungere anche il sale. Continuare ad impastare, fin quando la massa non forma la maglia glutinica. Se lavorate a mano, l’impasto dovrà staccarsi dalle mani, e avere una consistenza elastica e vellutata. Idem se utilizzerete la planetaria con il gancio. La massa dovrà formare un’unica palla completamente staccata dalla parete.

    Una volta pronto l’impasto, incidete la superficie formando una croce, coprite e lasciate a riposare in un luogo temperato come il forno con la lucina accesa.

    L’impasto dovrà raddoppiare di volume. Abbiamo tutto il tempo necessario per preparare la farcitura.

    In una padellina mettiamo dell’aglio, sminuzzato finemente, i pomodorini tagliati a metà, un filo d’olio, un pizzico di origano e saliamo. Lasciamo appassire leggermente e dopo inseriamo le olive, tagliate a pezzetti. Lasciamo insaporire tutto, per un paio di minuti. Mettiamo da parte, dovrà essere freddo quando lo andremo a inserire nella pasta.

    Possiamo riprendere il nostro impasto. Infariniamo un pochino il piano di lavoro, allarghiamo con le dita la pasta e versiamo il nostro condimento. Con molta delicatezza incorporiamolo all’impasto. Una volta farcito, ricaviamo stendiamolo con le mani ottenendo tre filoncini della stessa lunghezza. Incidiamoli la pasta per tutta la lunghezza del filoncino, poi andremo a creare una treccia che chiuderemo ad anello e inseriremo nello stampo, ben unto con olio evo. Cospargiamo di sesamo e qualche grano di sale grosso. Copriamo e lasciamo riposare per un’altra oretta.

    Portiamo il forno a temperatura 200°statico, e quando la seconda lievitazione è avvenuta la inforniamo.

    I tempi di cottura possono variare fa forno a forno, ma quando l’angelica diventerà bella dorata è pronta.

    Potete gustarla sia calda che fredda.

conservazione

L’angelica manterrà la sua morbidezza se tenuta in un contenitore apposito per torta o avvolta in pellicola trasparente.

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 18 times, 1 visits today)

Pubblicato da sweetcandymary

Roma... la mia città natale, origini calabresi e marchigiane, sapori e profumi che mi hanno sempre accompagnato hanno forgiato il mio modo di cucinare...passione, amore golosità...un peccato non peccare! Addetta alla ristorazione con predisposizione all'assaggio esagerato...chi di forchetta ferisce di forchetta perisce ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.