Insalata russa con salsina e uova

Insalata russa con salsina e uova

L’insalata russa con salsina e uova è un piatto economico e gustoso da realizzare quando bisogna consumare la maionese in fretta per non gettarla.

Una mia amica prepara spesso questa buona insalata quando mi invita a mangiare da lei ed è da lei che ho imparato a prepararla.

L’unica differenza è che mentre lei passa le verdure nel passatutto con i fori più larghi, io la preferisco con i pezzetti di verdure. Vedere tanti bei colori nell’insalata russa come l’arancione delle carote, il verde dei piselli ecc.. la fa sembrare più golosa e armoniosa.

E’ inoltre un ottimo contorno per accompagnare sia i secondi a base di carne che di pesce.

Si mangia volentieri anche con il pane fresco a dire il vero.

 

Ingredienti per quattro persone per l’insalata russa:

 

2 patate;

2 carote;

150 g di piselli;

1 e ½ dado vegetale;

 

Salsina e uova:

 

1 patata grande;

1 carota grande;

1 cucchiaio di formaggio fresco;

4 uova;

 

Preparazione insalata russa:

 

Lessare patate e carote a dadini piccoli con i piselli in una pentola coperti di acqua, insieme ai piselli surgelati.

Aggiungere nell’acqua dado vegetale e cucinare per 10/13 minuti dal bollore.

Scolare e lasciare raffreddare.

Aggiungere quattro cucchiai di maionese, miscelare e mettere in frigorifero.

 

Preparazione salsina:

Cuocere patata e carota nella stessa acqua a pezzi grandi per circa quindici minuti con poco sale.

Scolare e frullare nel robot da cucina insieme al formaggio fresco.

Nel frattempo cucinare le uova sode lasciandole bollire in un pentolino per sei minuti.

 

Servire l’insalata russa nei piatti con la salsina e le uova sode.

Per decorare ho usato una siringa per dolci a beccuccio a foro grande incorniciando l’insalata russa e ricostruendo il tuorlo dell’uovo posto sopra.

Un punto di vista personale: trovo squisita l’insalata russa insaporita dal dado vegetale durante utilizzato nella cottura.

Vedi anche su google+ le ricette di: LA CUOCA CHE RECUPERA

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.