Crea sito

Strozzapreti all’ortica

Gli strozzapreti sono una pasta fresca tipica romagnola che si differenzia dalla pasta classica perchè non contiene uova. Il loro nome, piuttosto singolare, pare derivi dai tempi del dominio dello Stato Pontificio in Romagna ed in particolare dal fatto che pare che i preti “rubassero” le uova alle azdore. Quest’ultime, rimaste senza uova, erano così costrette a creare un impasto diverso e, pare augurassero quindi al prete di strozzarsi proprio mangiando le uova portate via.
Non ricordo dove ho letto di preciso questa storia, mi è parsa talmente bizzarra che la ricordo ancora.
Ma, tornando a noi, io oggi veli propongo in chiave green gli strozzapreti. Li ho fatti con una polvere di ortica che trovate in commercio ( o che otterrete esiccando le foglie di ortica e frullandole).

Strozzapreti all'ortica
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Giorno 6 Ore
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti per gli strozzapreti all’ortica

  • 160 gfarina 00
  • 40 gsemola rimacinata di grano duro
  • 1 cucchiaiofarina di ortiche
  • 100 mlacqua

Strumenti

  • Spianatoia
  • Ciotola

Preparazione degli strozzapreti all’ortica

  1. In una ciotola mettete le farine e la semela e mescolate bene. Aggiungete man mano l’acqua e cominciate ad impastare.

    Trasferite su una spianatoia ed impastate fino ad ottenere un panetto sodo e liscio. Occorreranno almeno 10 minuti.

  2. a questo punto coprite il panetto con la pellicola e fatelo riposare per almeno mezz’oretta in modo che sia meno tenace ed elastico.

  3. Stendetelo dello spessore di circa 5 mm e tagliate delle striscioline lunghe circa 10 cm e larghe 0,5 cm.

    Ora formate gli strozzapreti ad uno ad uno arrotolandoli tra le mani.

    Metteteli ad asciugare su un vassoio ricoperto di semola.

    Potete anche congelarli su un vassoio e trasferirli in un sacchetto una volta freddi in modo che non si attacchino.

  4. Cuoceteli freschi o congelati in acqua salata per circa 5/6 minuti.

  5. Strozzapreti al sugo

    Potete condire gli strozzapreti come ho fatto io con un semplicissimo sugo pomodoro e basilico oppure con panna e speck.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ranocchiettaincucina

Benvenuti! :-) Io sono Alessandra, una ragazza che da sempre ha da sempre una forte passione per la cucina e per tutto quello che è food. Amo sia cimentarmi con le ricette tradizionali, sia sperimentare sempre nuove materie prime. Venite a scoprire le mie ricette!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.