Fave dei Morti Marchigiane

Le FAVE DEI MORTI marchigiane sono dei dolcetti tipici del periodo autunnale che si preparano in occasione della ricorrenza di Ogni Santi e commemorazione dei defunti 1 e 2 Novembre, ma solitamente si inizia con la loro preparazione anche prima e si trovano nei forni già da ottobre e per tutto il mese di novembre.

Ci sono infinite varianti di questi golosi dolci, e so che sono conosciute in molte regioni, forse anche con nomi diversi.
Da noi si trovano sia in versione “dura”, il biscotto rimane più secco, o in versione morbida.
Quella che vi scrivo oggi è la ricetta delle Fave dei Morti Marchigiane dure, una ricetta che mi son ritrovata da un vecchio libro di Suor Germana di mia mamma! <3
Vi lascio alla ricetta! 🙂

Fave dei Morti Marchigiane dure
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    35 dolcetti circa
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 100 g mandorle con la buccia
  • 100 g Zucchero
  • 70 g Farina 00
  • 2 cucchiaini Cannella in polvere
  • 30 g Burro
  • 1 uovo
  • 1/2 Scorza di limone (facoltativa)

Preparazione

  1. Fave dei Morti Marchigiane dure, biscotti dei morti, biscotti con mandorle.

    Tritate finemente le mandorle nel mixer insieme allo zucchero, aggiunto poco per volta fino a quando otterrete un composto omogeneo.

  2. Aggiungete poi la farina, la cannella, il burro ammorbidito a temperatura ambiente e la scorza di mezzo limone grattugiata. Mixate di nuovo.

    In fine aggiungete l’uovo e mixate ancora.

  3. fave dei morti procedimento

    Trasferite il tutto sul piano da lavoro cosparso con un poco di farina e lavorate bene l’impasto fino ad ottenere un panetto omogeneo.

    Formate con l’impasto un lungo bastoncino, come per fare degli gnocchi un po’ più grandi del solito.

  4. fave dei morti procedimento

    Tagliatelo a pezzetti come per gli gnocchi e schiacciate un po’ ogni tocchetto, per dare la forma delle FAVE.

    Man mano sistemate le fave dei morti su una teglia ricoperta con carta forno (o imburrata) e cuocete in forno caldo a 180°C per 20 minuti circa.
    Lasciatele raffreddare in forno socchiuso.

    Gustatele ben fredde.

Note & Consigli

Per conservare al meglio le fave dei morti marchigiane mantenendole fragranti è necessario sistemarle in luogo fresco e asciutto chiudendoli in una scatola di latta, un contenitore di vetro o di ceramica con coperchio perfettamente con chiusura ermetica.

TI PIACE QUESTA RICETTA? NON PERDERNE NEMMENO UNA, seguimi su Facebook e ISCRIVITI AL MIO BLOG, è gratis! ^_^

 

BUON APPETITO DALLA CUCINA DI E’ QUASI MAGIA!!!!

TORNA ALL’INDICE DELLE RICETTE

Mamme conoscete il mio blog dedicato a voi e ai vostri bambini? Vi aspetto su AMORE DI MAMMA!

 

Scrivimi!

comments

Precedente Cantucci al cioccolato bianco e mirtilli Successivo Ciambella cioccolato e panna nell'impasto

Lascia un commento

*