PENNE AL BAFFO

PENNE AL BAFFO – Ricetta di Piero Benigni – Un piatto semplice ma estremamente gustoso e delicato, facile e veloce da preparare. Anch’esso ebbe larga diffusione negli anni ’70 e ’80, come gli ultimi due pubblicati, le penne alla vodka e le farfalle al salmone che ho recentemente pubblicato e di cui trovate i link in fondo a questa ricetta. Piatti vecchi? Certamente, ma davvero molto buoni e sono certo che farà piacere trovarli a tante persone, specialmente quelle sugli …anta come me.
Si prepara velocemente e senza difficoltà, basterà seguire le semplici regole che espongo e il risultato in termini di gusto e delicatezza è garantito.

Le foto mostrano la preparazione per 2 persone con ingredienti dimezzati.

Penne al baffo
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gpenne rigate
  • 60 gcipolla
  • 120 gprosciutto cotto
  • 125 gpanna fresca liquida
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 120 gpassata di pomodoro
  • 40 gparmigiano Reggiano DOP (O Grana padano)
  • 2 cucchiaiolio di oliva

Per le penne al baffo vi serviranno

  • Fornello
  • Padella
  • Pentola
  • Tagliere
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno
  • Scolapasta
  • Bilancia

Preparazione

RICETTA DI PIERO BENIGNI

Il piatto è molto facile da preparare e con risultato garantito. Mettete al fuoco la pentola con l’acqua per la pasta. Prendete del prosciutto cotto di qualità e tritatelo a pezzettini o a listarelle come preferite. Tritate minutamente la cipolla e mettetela a soffriggere in padella a fuoco dolce con 2 cucchiai d’olio. Tritate anche il prezzemolo e grattate il parmigiano.

Fate andare la cipolla per circa 15 minuti fino a che non sarà trasparente e tenera, sorvegliandola e rimestandola spesso. Quando sarà a punto aggiungete il prosciutto cotto e continuate sul fuoco per 5 minuti.
Quando l’acqua bolle buttate le penne. Aggiungete in padella la panna liquida e la passata di pomodoro, mischiate bene e continuate la cottura, sempre a fuoco dolce, assaggiando per mettere a punto di sale. Non mettete più pomodoro di quanto indicato: esso deve arrotondare il gusto e dare il bel colore rosato al piatto finito.

Quando la pasta sarà al dente scolatela e passatela in padella, ma conservate una bella tazza della sua acqua di lessatura, che vi servirà per terminare la cottura. Rimestate e saltate la pasta, aggiungendo goccetti di acqua di cottura se necessario, perché il sugo dovrà essere abbondante e cremoso come ben mostra la foto. Quando la pasta sarà cotta, spengete e aggiungete il parmigiano, poi rimestate ancora e controllate che il sugo sia sempre abbondante.

Servite subito senza indugio, spolverando i piatti di prezzemolo e mettendo a disposizione altro formaggio e pepe. Buon appetito!
  1. Penne al baffo

    Gli ingredienti tritati: prosciutto cotto, cipolla e prezzemolo.

  2. Quando la cipolla è diventata tenera si aggiunge il prosciutto cotto.

  3. L’aggiunta di panna e salsa di pomodoro.

  4. Penne al baffo

    Si finisce la cottura delle penne in padella

Questo piatto si conserva 2 giorni in frigorifero tenuto un un recipiente ben chiuso o protetto con pellicola alimentare. Si può congelare e dura 2 mesi nel freezer.

Se la ricetta ti piace, clicca QUI e se non c’è già metti il tuo MI PIACE sulla homepage di
Facebook come nella figura: per me è molto importante e tu riceverai le nuove ricette. Grazie!
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.