Peperoni gratinati in friggitrice ad aria

Classici e gustosissimi peperoni gratinati, un contorno di stagione perfetto con tutti i secondi piatti, o con le bruschette. Questa volta li ho voluti preparare con la friggitrice ad aria invece del forno… il risultato è stato ottimo, in più ho risparmiato tempo e non ho scaldato eccessivamente la cucina! I peperoni sono prima cotti interi, in modo da poter togliere la pelle, e successivamente ripassati con il pangrattato, provate anche voi i peperoni gratinati in friggitrice ad aria!

peperoni gratinati in friggitrice ad aria
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2-3
  • Metodo di cotturaAltro
153,22 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 153,22 (Kcal)
  • Carboidrati 15,34 (g) di cui Zuccheri 11,13 (g)
  • Proteine 3,70 (g)
  • Grassi 8,20 (g) di cui saturi 0,85 (g)di cui insaturi 2,80 (g)
  • Fibre 5,37 (g)
  • Sodio 235,59 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 150 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 2peperoni
  • 1 cucchiaiopangrattato
  • 1 cucchiaiopinoli
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • erbe aromatiche (a piacere)

Strumenti

  • Friggitrice ad aria Innsky 5,5 lt
  • Sacchetto di plastica da freezer
  • Carta forno
  • Tortiera antiaderente da 20 cm

Preparazione

  1. peperoni cotti in friggitrice ad aria

    Lavate i peperoni, asciugateli e metteteli direttamente nel cestello della friggitrice, lasciandoli interi.

    Cuoceteli a 200° per 18 minuti, girandoli un paio di volte. Dovranno risultare teneri e con la pelle raggrinzita.

  2. Trasferiteli in un sacchetto da freezer e chiudetelo con il laccetto.

    Attendete 5 minuti, poi toglieteli dal sacchetto, eliminate la pelle, apriteli e puliteli dai semi e dai filamenti bianchi. Vedrete che la pelle verrà via molto facilmente.

  3. peperoni gratinati

    Prendete la vostra teglia e rivestitela con carta forno.

    Tagliate i peperoni a striscioline e distribuiteli all’interno. Salate, pepate, aggiungete una manciata di pinoli, erbe aromatiche a piacere (timo, maggiorana, mentuccia, origano, prezzemolo…) e cospargete con il pangrattato.

  4. Versate in superficie un leggero filo di olio extravergine e mettete la teglia nella friggitrice.

    Cuocete sempre a 200° per 6-8 minuti, o comunque finché i peperoni saranno gratinati a vostro gusto.

  5. I peperoni gratinati in friggitrice ad aria sono pronti, sono ottimi sia caldi che a temperatura ambiente.

    Potete aggiungere a piacere prezzemolo o basilico freschi prima di portarli a tavola.

  6. peperoni gratinati semplicissimi

    Note e consigli:

    I tempi di cottura possono variare a seconda del modello di friggitrice utilizzato, della grandezza del cestello e della dimensione dei peperoni. Potete sempre controllare la cottura aprendo la friggitrice in qualsiasi momento.

    Invece di utilizzare la teglia come ho fatto io, potete sistemare i peperoni con il pangrattato direttamente nel cestello, con sotto la carta forno.

    Potete aggiungere anche dell’aglio in polvere o del peperoncino.

Se volete continuare a seguirmi

Mi trovate su Facebook, Instagram e Pinterest!

Per ricevere gratuitamente la ricetta del giorno, potete iscrivervi al mio canale Telegram.

Link sponsorizzati di affiliazione presenti nell’articolo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.