Paella di pesce e verdure

Un piatto gustosissimo e conviviale, tipicamente spagnolo, ma diffuso anche qui in Italia, una classica paella di pesce, fatta a modo mio, semplice e facilmente realizzabile. Il procedimento non è velocissimo, ma potete cuocere il pesce anche il giorno prima per praticità, soprattutto se avete ospiti. Potete variare gli ingredienti a seconda di quello che trovate e dei vostri gusti, l’importante è che il pesce sia fresco e di ottima qualità. Se non avete la curcuma, potete mettere due bustine di zafferano anziché una sola. Per la cottura del riso, potete anche usare il fumetto di pesce, ma non è necessario, poiché il liquido dei molluschi è già molto saporito. Provate anche voi la mia ricetta della paella di pesce, e fatemi sapere se vi è piaciuta!

paella di pesce

Ingredienti per 4 persone:

  • 240 gr di riso
  • 500 gr di cozze
  • 400 gr di vongole veraci
  • 500 gr di seppie o calamari
  • 100-150 gr di piselli
  • 1 peperone
  • 4 scampi
  • 300 gr di gamberi
  • 2-3 spicchi di aglio
  • 1/2 cipolla
  • vino bianco secco
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di paprika piccante
  • 1 cucchiaio di polpa di pomodoro
  • sale, pepe
  • olio extravergine di oliva

Preparazione della paella di pesce:

Pulite e lavate accuratamente tutto il pesce, fate spurgare le vongole, pulite le cozze, levate l’occhio, il rostro e le interiora alle seppie, sgusciate una parte dei gamberi.

Fate soffriggere in un tegame uno spicchio d’aglio con poco olio evo, quindi fate aprire le vongole, sfumando con un po’ di vino bianco. Appena saranno aperte, mettetele da parte e filtrate il liquido. Ripetete lo stesso procedimento anche per le cozze.

In un’altra padella, fate cuocere per pochi minuti le seppie (o calamari) tagliate a striscioline, salate, pepate e fate sfumare con un altro po’ di vino bianco.

Prendete ora il tegame dove servirete la paella, se non avete la paellera andrà bene una padella in alluminio o antiaderente molto larga. Tritate mezza cipolla con uno spicchio d’aglio e fateli soffriggere in olio evo, aggiungete il peperone (precedentemente pulito e tagliato a pezzetti) e i piselli.

paella_step1

Salate e fate cuocere le verdure per pochi minuti, quindi aggiungete le seppie e continuate la cottura per altri 10 minuti circa. Versate ora acqua (o brodo) bollente, insieme al liquido delle cozze e delle vongole, fino a coprire il tutto. Aggiungete la salsa di pomodoro, lo zafferano, la curcuma e la paprika (a piacere). Quando il liquido avrà ripreso il bollore, versate il riso a pioggia, cercando di distribuirlo bene. A parte, fate scottare gli scampi per pochi istanti in padella o in acqua bollente.

paella_step2

Fate cuocere il riso per il tempo necessario… in genere 20-25 minuti, a seconda della qualità, mescolando il meno possibile e aggiungendo altra acqua se necessario. Verso fine cottura, aggiungete i gamberi e una parte delle cozze e vongole (che potete sgusciare per praticità).

Al termine, il riso dovrà aver assorbito quasi tutto il liquido, aggiungete le ultime cozze e vongole e guarnite con gli scampi.

paella di pesce

Servite la vostra paella di pesce portando a tavola direttamente il tegame, accompagnando il piatto con dell’ottimo vino bianco o con la classica sangrìa.

Se la ricetta vi è piaciuta, seguitemi anche su Facebook!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.