Crea sito

Polpette di ricotta al pomodoro

Print Friendly, PDF & Email

Polpette di ricotta al pomodoro, un piatto leggero adatto a tutta la famiglia. Le polpette è uno di quei piatti che piace a tutti in qualsiasi modo vengono fatte. In particolare queste piaceranno a chi ama la cucina leggera senza grassi e chi segue una dieta vegetariana.

Polpette di ricotta al pomodoro
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 45 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 400 g Ricotta di pecora
  • 100 g Spinaci (anche congelati)
  • 2 Uova
  • 120 g Pane grattugiato
  • 50 g Parmigiano reggiano
  • g Sale
  • g Pepe

Per la salsa

  • 500 g Pomodori pelati
  • 1 spicchio Aglio
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Cuocere gli spinaci precedentemente lavati con pochissima acqua per qualche minuto, se si utilizzano spinaci surgelati ne bastano due cubetti, dopo cotti strizzarli molto bene e tritarli a coltello.

  2. Passare la ricotta attraverso lo schiacciapatate facendola cadere nella ciotola, aggiungere le uova, il pane il formaggio, sale e pepe.

  3. Amalgamare tutto, poi aggiungere anche gli spinaci e con una forchetta lavorare il composto.

  4. Formare le polpette, sistemarle sopra ad una leccarda ricoperta con carta da forno, quindi passarle in forno a 180° per 15 minuti.

  5. Preparare il sugo mettendo in una pirofila l’olio, lo spicchio d’aglio e farlo stufare, aggiungere i pelati sgocciolati e spezzettati quindi lasciar cuocere per 15 minuti con fiamma al minimo, aggiungere sale e pepe.

  6. Appena le polpette saranno pronte aggiungerle al sugo facendo ancora cuocere 5 minuti rigirandole delicatamente per farle insaporire.

  7. Spegnere e lasciarle riposare ancora 5 minuti coperte, poi servire le polpette di ricotta al pomodoro calde.

  8. Polpette di ricotta al pomodoro

    Consiglio: Volendo si può raddoppiare la dose di pomodoro allungando di 10 minuti anche i tempi di cottura, si può quindi utilizzare per condire della pasta precedentemente cotta così da avere primo e secondo contemporaneamente.

Note

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social: 

Facebook  Pinterest   Google+  Twitter  Instagram

Ti potrebbero interessare altre ricette?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.