Crea sito

Pasta Frolla

Print Friendly, PDF & Email

Pasta Frolla, friabile e fragile come dice il nome stesso.  E’ una delle basi più usata in pasticceria, si presta a molteplici usi (esiste anche un tipo salato) tipo timballi, crostate, torte e biscotti sia semplici che complessi, è pur vero che di ricette ne esistono tante. A seconda se si vuole più friabile o meno, cambiano le proporzioni di burro e zucchero. Questa ricetta bilanciata è molto adatta per crostate, timballi, tartellette e gusci per torte di frutta da cuocere in bianco per poi farcirle dopo la cottura, la riuscita è assicurata.

Pasta frolla
Pasta Frolla

Ingredienti:

  • Farina g. 250
  • Burro g.150
  • Zucchero g. 100
  • Tuorli n. 2
  • Scorza di 1 limone grattugiata
  • oppure altro aroma a vostro picere
  • sale 1 pizzico

Procedimento:

La lavorazione della frolla per una buona riuscita richiede una lavorazione veloce, perchè se si scalda in gergo si dice bruciata è rovinata.

Se la lavorazione viene fatta a mano c’è un segreto per non cadere in questo errore ed è il seguente:Setacciare prima tutta la farina per arearla.

Impastare con un cucchiaio di legno il burro con metà dello zucchero in una ciotola.

Sopra alla spianatoia o planetaria mettere la farina lo zucchero rimasto, i tuorli la buccia di limone, il burro mescolato con lo zucchero e lavorare tutto velocemente ottenendo un panetto liscio.

Avvolgerla nella pellicola e riporla in frigorifero almeno per 1 ora minimo, nella parte più fredda (può essere preparata anche con un giorno d’anticipo).

Quando si tira fuori dal frigorifero rilavorare il panetto velocemente, non più di qualche minuto per restituirgli elasticità.

Stendere un disco delle dimensioni della teglia che si userà per la crostata e rifilarne i bordi.

Grazie per essere passata/o e alla prossima ricetta!

*Se ti piacciono le mie ricette clicca “Mi Piace” nella pagina Facebook che trovi qui sotto. Così resti sempre aggiornata/o automaticamente con le nuove ricette oltre a riempirmi di gioia.

 

Ti potrebbero interessare altre ricette?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.