Crea sito

Clafoutis all’Uva Rosata light

4views {views}
Print Friendly, PDF & Email

Clafoutis all’Uva Rosata light, una ricetta light ma non per questo meno buona dell’originale. Light per il motivo che si utilizza lo yogurt in sostituzione della panna e vi  ma vi assicuro il risultato. Per una migliore riuscita l’unica accortezza è nella scelta dell’uva, il chicco deve avere pochi semi altrimenti potrebbero dare fastidio. Un dolce di origine Francese (come si capisce anche dal nome) molto rinomato e viene fatto con ogni tipo di frutta.Tanto semplice farlo quanto buono infatti viene finito immediatamente. Clafoutis di uva

Clafoutis all’Uva Rosata

 Grado di difficoltà semplice 

Tempo di preparazione 20 minuti – Tempo di cottura 40/45 minuti

Ingredienti:

  • Uva g. 500
  • Uova n. 3
  • Zucchero di Canna g. 80
  • Limone non trattato n. 1 (buccia grattugiata)
  • Yogurt bianco g. 125
  • Latte ml. 350
  • Farina 0 g. 80
  • Sale fino un pizzico
  • Miele e zucchero a velo (facoltativo) per la copertura

Procedimento:

Lavare molto bene l’uva, poi sgranarla staccandola delicatamente e facendo attenzione che il chicco resti integro.

Sgusciare le uova in una ciotola, aggiungere lo zucchero, sbattere con una frusta (per questo dolce non serve l’utilizzo di apparecchi) fino ad ottenere un composto chiaro e lo zucchero è completamento sciolto.

Aggiungere il latte, lo yogurt la buccia di limone grattugiata, la farina, mescolare molto bene sempre con la frusta fino a quando tutto è ben incorporato.

Foderare con la carta da forno bagnata strizzata e ritagliata, una tortiera di circa 22 cm di dm. dai bordi bassi.

Riempire il fondo della tortiera con i chicchi di uva fino a completa copertura.

Rovesciarci sopra l’impasto e muovere leggermente la tortiera per far assestare tutto riempendo tutti gli spazi.

Trasferire nel forno precedentemente preriscaldato a 170° per 45 minuti.

Controllare sempre, la superficie dovrà restare dorata.

Appena la tiri fuori dal forno lasciala freddare per 15 minuti circa, poi con tutta la carta trasferirla in un piatto da portata e servirla.

Questo dolce viene mangiato tiepido, volendo far cadere sopra a filo del miele e sempre a piacere spolverizzare di zucchero a velo.

clafoutis all'uvaConsiglio: Non aspettatevi la perfezione nel servirla, la sua consistenza è molto morbida ed è proprio la sua caratteristica!

 

Grazie per essere passata/o e alla prossima ricetta!

*Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social per restare sempre aggiornata/o automaticamente con le nuove ricette. Enjoy

 

 

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.