Crea sito

Pasta e fasoi, ricetta veneta pasta e fagioli

La Pasta e fasoi è una ricetta tradizionale veneta (e non solo), presente in tutta la regione con varianti diverse a seconda delle zone. Un primo piatto corposo e gustoso, perfetto per le giornate fredde, non solo invernali. Ottima da gustare dopo una giornata trascorsa in montagna all’aria aperta.


Ricetta del Veneto per la rubrica di #3veneteincucina.

Di cosa ci parlano le altre 3 venete in cucina? Paola ha cucinato dei golosi gnocchi di pane (gnoch de pan) e Cristina ha scritto l’articolo sul bel Brent de l’Art, in provincia di Belluno.


STAGIONALITA’ dei fagioli borlotti secchi: tutto l’anno

PASTA e FASOI ricetta veneta Pasta e fagioli, Ortaggi che passione by Sara
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 40 – 80 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone

Ingredienti

Ingredienti base

  • 300 g fagioli borlotti di Lamon (secchi)
  • 1,5 l Acqua
  • 2 foglie alloro secco
  • 2 spicchi Aglio (sbucciato e privato dell'anima)
  • 50 – 80 g Lardo (o pancetta)
  • 1 carota
  • 1 porro (o cipolla)
  • 1 costa Sedano
  • 1 rametto Rosmarino
  • q.b. Sale
  • 200 g Pasta (dadini o tagliatelle spezzettate)

Ingredienti facoltativi

  • 2 foglie Salvia
  • un cucchiai Concentrato di pomodoro
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Pasta e fasoi

    ricetta veneta pasta e fagioli

    Lasciare i fagioli secchi in ammollo in acqua fredda per almeno 12 ore (una notte), cambiandogli l’acqua qualche volta.

    Scolarli e trasferirli nella pentola a pressione (o una capace pentola) con un litro e mezzo d’acqua, uno spicchio d’aglio e le foglie di alloro. Cuocere a fuoco dolce per 20 minuti dal fischio (o 60 minuti dal bollore se in tegame tradizionale), spegnere il fuoco e lasciare i fagioli al suo interno.

    Preparare il soffritto

    Nel frattempo tritare il lardo, uno spicchio d’aglio, la carota, il porro, il sedano e il rosmarino. Porre il tutto a rosolare in una padella.

    Scolare metà dei borlotti e con un mestolo d’acqua frullarli con il mixer (per fare più in fretta, si può inserire direttamente il minipimer ad immersione dentro alla pentola a pressione e ridurre a crema circa metà fagioli).

    Aggiungere ai fagioli e alla loro acqua, il soffritto degli aromi e delle verdure e poco concentrato di pomodoro (facoltativo). Riportare a bollore la pasta e fasoi, regolare di sale.

    Aggiungere la pasta secca (o fresca all’uovo) e portare a cottura.

    Servire con un filo d’olio extravergine di oliva a crudo e del pepe macinato al momento.

VARIANTI

Per una consistenza più corposa della pasta e fasoi, aggiungere una patata alla cottura dei fagioli, da frullare prima di aggiungere la pasta.

Per una versione più leggera – light: usare l’olio extra vergine di oliva in sostituzione del lardo e/o pancetta.

In passato, in sostituzione del lardo si usava la cotenna (o cotica) di maiale, che deve essere, preventivamente, sbollentata  in acqua per 5 minuti per poi essere scolata e raschiata.

CURIOSITA’

I fagioli secchi dopo l’ammollo raddoppiano il loro peso.


Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.

Non perdere le ricette di stagione sulla mia HOME.

Copyright ©ORTAGGI che passione by Sara Grissino

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2013 - 2019 all rights reserved - ORTAGGI CHE PASSIONE by Sara