Purè di patate extra soffice

Il purè di patate è un vero e proprio comfort food, non credete? Io lo preparo sempre nelle giornate più fredde, oppure quando non mi sento molto bene. Eppure il purè è uno di quei piatti che vanno bene sempre, che accompagnano con grazia anche il secondo piatto più delicato (o anche quello più saporito). A me piace tantissimo come accompagnamento del maiale al latte, ad esempio.

In ogni caso dopo milioni di prove, di dosi diverse, di cotture diverse, ho trovato in tv la ricetta dello chef Fabio Campoli, che mi ha aperto gli occhi sulle modalità di preparazione che utilizzavo prima. Dopo aver provato la ricetta un paio di volte (non sono riuscita a segnare le dosi, quindi ho dovuto improvvisare 😀 ) eccola finalmente: la ricetta per un purè di patate extra soffice. E anche più veloce rispetto a quello che preparavo tempo fa, il che non guasta mai 🙂

purè di patate extra soffice

Ingredienti:

  • 500 g di patate
  • 160 ml di latte
  • 50 g di burro
  • sale
  • noce moscata

Purè di patate extra soffice – Procedimento

La ricetta è molto semplice, ma servono alcuni accorgimenti ai quali spesso non si dà peso. Ad iniziare dalle patate. Scegliamo delle patate della stessa dimensione, in modo da farle cuocere uniformemente; inoltre, è meglio evitare di utilizzare le patate novelle, poco ricche di amido.

Partendo da acqua fredda, a fiamma media, facciamo cuocere le patate per circa 30 minuti dal momento della bollitura. Saliamo l’acqua in modo da insaporire le patate. Cerchiamo di fare in modo che la buccia non si spacchi, facendo inglobare acqua. Per questo è meglio evitare una bollitura troppo forte.

Quando le patate saranno quasi cotte, in un pentolino facciamo fondere il burro, a fiamma bassissima, mentre in un altro riscaldiamo il latte – anch’esso a fiamma bassa – senza farlo arrivare al bollore.

Scoliamo le patate ben cotte, sbucciamole e schiacciamole con uno schiacciapatate o un passaverdure, ancora calde, direttamente in una pentola. Condiamo con un po’ di sale e della noce moscata.

Aggiungiamo il burro, mescolando velocemente, quindi il latte caldo, a poco a poco. Secondo lo chef Campoli il segreto di un purè di patate soffice sta qui: non bisogna lavorare troppo le patate.

Il purè di patate è pronto, soffice e semplice!

purè di patate extra soffice

Un consiglio in più

Se preferite, potete anche aggiungere il formaggio, grattugiato finemente, prima di portare in tavola il purè.

Un altro consiglio utilissimo che ha dato lo chef è di mantenere in caldo il purè a bagnomaria, con del latte caldo versato sopra per non far creare l’antiestetica crosticina, protetto con un coperchio.

Passate a trovarmi su facebooktwitterpinterest e instagram, vi aspetto! 😉 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.