Crea sito

Zenzero come conservarlo

Zenzero come conservarlo

Zenzero come conservarlo:

Lo zenzero si trova in commercio sia fresco che in polvere, devo dire che personalmente quello in polvere non l’ho mai acquistato, non mi ha mai ispirato…naturalmente quello fresco è tutt’altra cosa… però ha un piccolo handicap…mi capitava di  acquistare lo zenzero fresco e lo tenevo in frigo, ma dopo qualche giorno,se non lo consumavo, si avvizziva e lo dovevo buttare…così ho trovato una soluzione…

Zenzero come conservarlo

Per evitare di buttare via lo zenzero: tolgo la buccia, lo taglio a piccoli tocchetti, poi lo metto in un barattolino di vetro o in un sacchetto gelo e  lo conservo in freezer. Con questo sistema si manterrà inalterato molto più a lungo, per almeno 6 mesi.

All’occorrenza, prendo la quantità che mi serve e quello che rimane lo  rimetto in freezer.

Lo zenzero è una pianta erbacea perenne di cui si utilizzano le radici fresche o essiccate. È originario dell’Asia ed arrivò in Europa all’epoca dei Romani. Contiene olio essenziale, gingerina, zingerone, resine e mucillagini, che conferiscono alla radice le sue proprietà medicinali. Di recente alcuni ricercatori dell’Università hanno messo in evidenza le qualità antiossidanti dello zenzero, oltre che proprietà antitumorali; esso infatti avrebbe una funzione protettiva contro i tumori del colon retto. Inoltre, possiede un effetto termogenico, ossia produce calore e fa bruciare calorie. Ciò lo rende adatto per chi vuol dimagrire, purché usato nell’ambito di una dietra equilibrata. Seguici e scopri come utilizzarlo…

Zenzero e salute

È aromatizzante, aperitivo, digestivo (favorisce soprattutto la digestione di carboidrati e proteine), stimolante, antireumatico; elimina i gas intestinali; migliora la circolazione sanguigna e allevia il mal di denti e il mal di testa. È efficace nell’affaticamento e nelle sindromi da perdita di memoria (usato regolarmente come condimento)…continua a leggere Qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.