Tabella di conversione pesi e misure cup-grammi-ml

 

E’ capitato anche a voi di trovare delle ricette dove le dosi vengono espresse in CUP – TBSP – TSP? Sono le unità di misura anglosassoni. Se non sapete come gestirle, ecco una pratica tabella con tutte le conversioni pesi e misure in cup/grammi/ml.

Tabella di conversione misure cup-grammi-ml

Tabella di conversione pesi e misure cup-grammi-ml

Farina

La farina americana e quella europea hanno una diversa struttura. Il peso della farina varia notevolmente a seconda della qualità usata. Per evitare inconvenienti nella preparazione delle ricette, ecco questa comoda tabella di conversione.


tabella misure equivalenti
Credits: web

Tabelle misure equivalenti:

1 oz (liquido) = circa 29 ml
1 oz (solido) = circa 28 g

Volumi generici
1 cup = 240 ml
1/2 cup = 120 ml
1/3 cup = 80 ml
1/4 cup = 60 ml = 4 tablespoons
1 tablespoon = 15 ml = 3 teaspoons
1 teaspoon = 5 ml
1 fluid ounce = 30 ml
1 US quart = 0,946 litro ~=1 litro
Latticini
burro: 1/2 cup = 113 grammi
burro: 1 tablespoon = 14 grammi
panna: 1 cup = 240 grammi
yogurt greco: 1 cup = 280 grammi
yogurt: 1 cup = 250 grammi
gruyère grattugiato: 1 cup = 100 grammi
parmigiano grattugiato: 1 cup = 110 grammi
ricotta: 1 cup = 250 grammi
latte: 1 cup = 240 ml
Frutta secca
mandorle pelate: 1 cup = 125 grammi
mandorle affettate: 1 cup = 70 grammi
anacardi: 1 cup = 130 grammi
castagne pelate e cotte: 1 cup = 130 grammi
nocciole pelate e intere: 1 cup = 120 grammi
pistacchi: 1 cup = 125 grammi
Pasticceria
lievito chimico (baking powder): 1 sacchettino standard = 12 grammi = 1 tablespoon
cacao: 1 cup = 120 grammi
gocce di cioccolato: 1 cup = 160 grammi
miele: 1 cup = 300 grammi, 1 tablespoon = 18 grammi
sale fino: 1 teaspoon = 5 grammi
zucchero di canna: 1 cup = 170 grammi
zucchero a velo: 1 cup = 130 grammi
zucchero: 1 cup = 200 grammi
Farine e granaglie
fagioli secchi: 1 cup = 180 grammi
farina bianca 00 o integrale: 1 cup = 120 grammi
farina gialla: 1 cup = 160 grammi
Frutta e verdura
spinaci: 1 cup = 30 grammi
basilico: 1 cup = 20 grammi
mirtilli: 1 cup = 190 grammi
carote: 1 cup = 90 grammi
fave: 1 cup = 120 grammi
valeriana: 1 cup = 20 grammi
rucola: 1 cup = 25 grammi
fragole: 1 cup = 125 grammi
insalata novella: 1 cup = 20 grammi

Credits: Web

Qualora siate interessati ad acquistare dei misurini adatti vi suggerisco→ QUESTI.

L’articolo contiene link di affiliazione. #ADV

 

Senza titolo-1

 Grazie per la visita! Torna a trovarmi!

COPYRIGHT

 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

3 Risposte a “Tabella di conversione pesi e misure cup-grammi-ml”

  1. A dire il vero bisogna sempre fare attenzione con le conversioni. Nei paesi anglosassoni le cose cambiano a seconda di dove si e’ (io, per esempio, mi sono trasferito in Canada ed a convertirte ci ho rinunciato ormai).
    I misurini vari moderni tendono ad essere marcati sia con la quantita’ anglosassone e sia con la quantita’ in ml. Per esempio qui in Canada il marchio solito per la “tazza” e’ 1Cup/250ml. Siccome le cose non sono mai facili succede che a seconda della provenienza del misurino si puo’ trovare 1Cup/236ml (o 237ml a seconda dell’arrotondamento) oppure 1cup/240ml.
    C’e’ gia’ una differenza tra la misura imperiale e la misura americana, pur usando gli stessi nomi in realta’ una non corrisponde all’altra, per esempio un USA 1cup = 8once fluide (diverso dalle once per ingredienti solidi) mentre in UK 1cup=10 once fluide. A questo c’e’ da aggiungere che gli americani hanno diverse agenzie che definiscono misure per il cibo ed ecco che loro non hanno ancora deciso se 1cup sono 236ml o 237ml o 240ml.
    Ci sono poi differenze tra conversioni da un misurino ad un altro: in Canada/UK/USA 1Cup=16tbsp mentre in Australia 1Cup=12tbsp… gli australiani hanno pure il “dessertspoon” oltre a “tablespoon” e “teaspoon”
    E questi sono solo esempi di alcune di queste misure strampalate…
    In libri di ricette e’ piuttosto facile capire di cosa si parla visto che uno ne sa la provenienza e quanto antico sia il libro (piu’ e’ vecchio piu’ facile che ci sia differenza), volendo ci si fa una tabella specifica per quello e la si infila nel libro. Con internet pero’ le ricette le si trova facilmente provenienti da tutto il mondo e non si puo’ essere mai sicuri che siano originali o riconvertite. Salvo casi estremi (differenze in suddivisione di misurini piu’ piccoli tipo tra Australia e UK per esempio dove ad andare da uno allaltro ci si puo’ trovare con un eccesso di cose tipo bicarbonato o cremor tartaro per le lievitazioni ecc il che puo’ dare risultati immangiabili) la conversione da tazza a tazza non fa molta differenza perche’ le proporzioni rimangono le stesse, il problema sorge quando si converte in metrico usando la tabella sbagliata e le proporzioni o la quantita’ finale esce sbagliata, soprattutto se si lavora su dolci un po particolari che non tollerano sgarri.
    Dopo aver avuto dei fiaschi colossali a causa delle varie stupidissime misure anglosassoni, oppure perso tempo a riaggiustare le proporzioni degli ingredienti, ho trovato che e’ piu’ sicuro e si fa molto prima a misurare in metrico le ricette che originano in metrico ed in volumi per le ricette che originano in quel sistema.
    Apriti cielo se poi si incappa in ricette tedesche o asiatiche che lavorano in volumi perche’ quelli sono ancora diversi pur mantenendo alcuni degli stessi nomi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.