IMG_7122

LA TORTA MAGICA

Come ben saprete, questa torta gira nel web da un pò , ma io l’ho adocchiata solo qualche giorno fa… Girando e rigirando nei vari blog di cucina ho notato che non è conosciuta, ma conosciutissima, provata in tantissime varianti ed amata da tanta gente!

Da brava cuochina non ho potuto resistere alla tentazione di provarla, mi attraeva tantissimo il nome (in primis) , l’aspetto così invitante che fa tanto “cartone animato” ed allora mi son gettata ai fornelli e l’ho provata!

Che dire: buona, soffice, dal sapore delicato, perfetto per gli amanti della vaniglia, adatta anche al periodo estivo, perchè si conserva in frigorifero e si degusta fresca o a temperatura ambiente.

La particolarità di questa torta risiede nel fatto che , nonostante si prepari un unico composto, poi in cottura quest’ultimo si scompone in tre parti dalle consistenze diverse: una parte simile ad un budino, una cremosa ed un soffice pandispagna.

Tenete da conto che, per la perfetta riuscita della torta, dovrete usare uno stampo di dimensioni 20×20, che permetterà alla torta di compiere la “magia” e dividersi in tre strati e che le uova devono essere A TEMPERATURA AMBIENTE!

IMG_7146

INGREDIENTI:

115 gr farina 00

150 gr zucchero

125 gr burro fuso FREDDO

4 uova

una bustina di vanillina

un pizzico di sale

un cucchiaio di acqua fredda

500 ml latte intero TIEPIDO

un cucchiaio di aceto o di succo di limone

Per prima cosa accendiamo il forno e lo impostiamo a 170°, poi montiamo a neve ferma i quattro albumi, dopo qualche minuto che abbiamo iniziato a montare aggiungiamo il cucchiaio di succo di limone (o di aceto) che servirà a stabilizzare il composto e proseguiamo fino a che non otterremo degli albumi montati a neve ben ferma.

IMG_7123

In un’altra ciotola montiamo i quattro tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, poi aggiungiamo il cucchiaio di acqua ed il burro fuso freddo, montiamo ancora bene sempre con le fruste, quindi passiamo all’aggiunta della farina insieme al pizzico di sale. In questa fase setacciamo bene la farina ed aggiungiamola poco alla volta, avendo cura di far sì che sia bene assorbita prima di aggiungerne altra.

Terminata la farina aggiungiamo il latte tiepido (nel quale avremo sciolto la vanillina) a filo, molto lentamente, sempre frullando bene e solo alla fine posiamo il frullatore ed utilizziamo un cucchiaio di legno, con il quale andremo ad aggiungere i bianchi montati a neve, mescolando sempre lentamente, con cura e dal basso verso l’altro, per evitare che il composto si sgonfi. Ricordate: il composto non dovrà presentare grumi, se così fosse passatelo attraverso un colino per eliminare ogni residuo!

Foderiamo la teglia con della carta forno, versiamo il composto ottenuto (che sarà molto liquido) ed inforniamo a 130° per 70 minuti se usiamo il forno ventilato, altrimenti in forno statico a 150° per 80 minuti. Una volta che la superficie sarà colorita sforniamo la torta e la lasciamo raffreddare a temperatura ambiente, quando sarà completamente raffreddata la passiamo in frigo, coperta da pellicola, e la lasciamo riposare almeno 3 ore. Potete preparare questo dolce il giorno prima, in modo da seguire tutti i passaggi con cura e da lasciarla riposare il giusto tempo.

IMG_7124

Una volta passate le ore di riposo, prendiamo la torta e dividiamola in tanti cubotti che spolverizzeremo con zucchero a velo e… buona magia a tutti!!!

Vi ringrazio per aver letto questa ricetta e vi aspetto nella mia pagina facebook che trovate qui e se volete restare aggiornati sulle mie videoricette, potete iscrivervi gratuitamente al mio canale Youtube cliccando qui.

IMG_7067

23 Commenti su La torta magica

  1. Tu parli di un cucchiaio d’acqua,ma leggendo la ricetta nn c’è scritto a quale passaggio la devo mettere…mi puoi dare spiegazioni??? Grazie

    • Quanto è cresciuta? Considera che a me è venuta abbastanza alta, se vedi sul web in genere la torta magica è un pò più bassa, quindi mi sa che è venuta meglio a te 🙂

  2. Ma se non ho un teglia 20 x 20? Se ne uso una rettangolare 28 x 19 faccio una volta e mezza le tue dosi?

    • Ad occhio e croce ti direi di si Cristina, ma non garantisco, so che con le dosi indicate nella teglia 20×20 si ottiene la giusta altezza… Considera che la mia teglia è alta circa 5 cm e che il composto liquido, quindi prima della cottura, la riempiva di 4 cm

  3. Ciao! Vorrei provare a farla, ed avrei due domande: il latte per forza intero? E al posto della farina normale che dici andrebbe bene quella di riso?

    • Ciao Veronica, per quanto riguarda il latte probabilmente puoi anche provare con il parzialmente scremato, ma con la farina di riso non credo si riesca ad ottenere lo stesso effetto 🙁

  4. Dopo alcune volte in cui la torta mi ha dato un risultato ottimo ho provato ad aumentare le dosi , ma a fine cottura si spacca e dopo …. si separa lo strato di base da quello cremoso, che figuraccia, mi potete aiutare????

    • Probabilmente pur mantenendo le proporzioni, qualcosa nell’incanto si è alterato 🙂 quando è così preferisco farne magari due più
      Piccole , spero che cmq fosse ugualmente buona di sapore !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.