Crea sito

Croissant facilissimi

croissant facilissimi

Prima di avvicinarmi a questi croissant ci ho messo un pò… Avevo paura di non farcela, di sbagliare qualche passaggio o di perdermi nelle varie fasi delle pieghe, ed invece, inaspettatamente, questa ricetta è di gran lunga più facile di tantissime altre.

Se volete dei croissant facilissimi da fare, perfetti per colazione, che sappiano di burro e “di casa”, bene, fermatevi: avete trovato la ricetta per Voi!

Dopo aver ammirato e rimirato i mitici croissant di Giusy, del blog IncucinaconPeppa che vi propone anche il procedimento con il Bimby, egregiamente realizzati e come sempre splendidamente fotografati anche da Deborah del blog Lifferia, entrate qui e trovate i suoi , ho preso il coraggio a due mani ed ho deciso di provarci… Non avete idea della soddisfazione e del sapore inimitabile di questi croissant, sono sfogliati al punto giusto, croccanti fuori e soffici dentro, renderanno le vostre colazioni ancora più gustose e sane 🙂

croissant facilissimi

Non mi dilungo oltre e passo agli ingredienti per la preparazione di questi croissant facilissimi:

300 gr di farina 00

200 gr di farina manitoba

250 ml di acqua

75 gr di zucchero

30 gr di burro morbido

8 gr di lievito di birra

5 gr di sale

250 gr di burro per la sfogliatura

(latte e zucchero semolato per spennellarli prima della cottura).

croissant facilissimi

Per preparare la pasta sfoglia cliccate qui, troverete la spiegazione passo passo con foto di ciascun passaggio, se qualcosa non vi è chiaro non esitate a chiedere 🙂 sarò ben felice di spiegare ogni dettaglio dei passaggi! Qui trovate la foto riepilogativa del passo passo per la preparazione della sfoglia , la spiegazione dei passaggi la trovate qui

la pasta sfoglia

Una volta preparata la vostra pasta sfoglia, stendete la pasta in un rettangolo largo circa 20-25 cm ed alto 7-8 mm, la lunghezza sarà la naturale conseguenza. Ora armatevi di un coltello ben affilato o di una rotella per pizza (io l’ho trovata comodissima) e tagliate la pasta in tanti triangoli.

Per formare i croissant prendete un triangolo, posizionatelo con il lato corto verso la vostra pancia ed allungate la punta stendendo la pasta ancora un pò. Ora iniziate ad arrotolare partendo dal lato corto, arrotolando la pasta fino alla punta, otterrete così un croissant come questo.

croissant facilissimi

Se intendete mangiarli tutti (con questa dose a me ne son venuti 15) allora buon appetito 😀 ma se, come probabile, ne consumerete solo una parte, quelli che restano potete congelarli mettendoli (appena li avete formati) su di un vassoio e poi in freezer.

Lasciateli così in freezer almeno una notte, quando saranno perfettamente congelati potrete metterli tutti in un sacchetto per congelare gli alimenti, risparmierete spazio e non si attaccheranno tra loro.

Quelli che avete preparato per la colazione dell’indomani metteteli in frigorifero, coperti da pellicola. Il mattino dopo tirateli fuori un’oretta prima di infornarli, spennellateli con latte e poi spolverizzate con zucchero semolato ed infine cuoceteli a 190° per circa 20 minuti o comunque fino a doratura.

Mangiateli caldi, appena sfornati, profumeranno la vostra casa in maniera meravigliosa, sentirete il burro, il profumo delizioso del dolce fatto in casa e vi regalerete dei croissant meravigliosi!

Vi ringrazio per aver letto la ricetta e vi aspetto nella mia pagina facebook che potete trovare qui e se volete restare aggiornati su tutte le ricette di Mollichedizucchero , potete iscrivervi alla newsletter che trovate nell’home page del blog 🙂

croissant facilissimi

Pubblicato da mollichedizucchero

45 anni, un marito , due figlie piccolissime ed una passione sfrenata: i fornelli !!! Il blog nasce per raccogliere e proporre in maniera semplice, tutti i miei esperimenti culinari... Sono bene accetti consigli, suggerimenti e critiche :-)

19 Risposte a “Croissant facilissimi”

  1. Si può sostituire il burro con l’olio di semi? Io non posso mangiare burro causa intolleranze =(

    1. Ciao Valentina, se non puoi utilizzare il burro puoi provare a fare la variante con yogurt, che prevede per 200 gr di farina 70 gr di yogurt magro ed appena un cucchiaino di olio. In questo caso impasti tutto insieme (se troppo duro aggiungi pochissima acqua) e poi la lasci riposare in frigo per circa un paio d’ore, poi la stendi formi i cornetti e li rimetti in frigo fino al momento di cuocerli (se li devi mangiare nel giro di poche ore) altrimenti li congeli appena formati 🙂

  2. Fantastici.
    è da tanto che cerco il coraggio per farli ma non ci provo mai.
    Dalla tua spiegazione sembra più facile.
    solo una domanda.
    ma in frigo devono stare subito dopo che li formo perché in tutte le altre ricette in giro dicono di lasciare loevitare tutta la notte….
    Comunque grazie penso proprio distupire la mia famiglia con questi cornetti al più presto

    1. Ciao Katia, se non devi utilizzarli nel giro di 8-10 ore puoi congelarli appena formati, io li ho fatti la sera per l’indomani mattina, quindi li ho messi in frigo e li ho tirati fuori un paio d’ore prima di infornarli, in questo modo la lievitazione accelera a temperatura ambiente e quando li inforno sono perfettamente gonfiati. Quelli che non consumi nell’immediato li congeli appena formati. Mi fai sapere appena li fai ? 🙂

  3. Mamma mia che meraviglia!!!
    Voglio provarci anche io!
    Ci riuscirò? Voglio stupire tutti svegliandoli con il loro profumo!!!
    … sempre se mi riescono!?!
    Complimenti il tuo blog è mlto curato ed elegante

  4. ciao, io mi trovo in francia più precisamente in Bretagna dai mieifigli…..qui i croissant non mancano certo maio amo moltissimo fare dolci…..e li vorrei fare solo qui non si trova la manitoba….devo mettere un po’ più lievito? Grazie e compliomenti!!!!!

  5. e poi su facebook un conoscente posta il tuo blog e mi si apre un mondo fatto di dolcezze e tante cose sfiziose!!!!
    questi poi….sono bellissimi!!! e chissà che buoni….:-) vorrei tanto provarli anch’io ma a causa intolleranze varie mi blocco sempre, ma questa volta mi ispirano troppo e mi cimenterò questo week end…ma prima vorrei chiederti qualche info.
    appunto a causa di intolleranze io dovrò sostituire la farina con quella di farro/kamut e il lievito di birra con quello madre…hai qualche suggerimento in più da darmi sui tempi di lievitazione? inoltre l’effetto sfogliatura risulterebbe…diciamo…simile se al burro lo sostituissi con quello vegetale? grazie!!!!

    1. Ciao Marzia, innanzitutto grazie per le bellissime parole e ne approfitto per darti il benvenuto nel mio piccolo “mondo”, spero troverai tante ricette interessanti da poter variare in base alle tue esigenze. Per quanto riguarda i tempi di lievitazione con il lievito madre, credo Si allunghino di parecchio , proverei con il doppio dei tempi indicati nella ricetta tradizionale e per quanto riguarda l’uso del burro vegetale non so darti una risposta precisa perché non l’ho mai provato, ma non credo potranno esserci grosse differenze! Aspetto tue notizie, sono curiosissima di sapere come sono venuti e se ti fa piacere puoi condividerne la foto sulla mia pagina fb, mi piace condividere con. I lettori le ricette che provate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.