Tortionata dolce di mandorle

Tortionata dolce di mandorle friabile e goloso tipico della città di Lodi. Un dolce antico chiamato anche turta de Lod, inventato dai pasticcieri Tacchinardi. La tortionata è molto simile alla sbrisolona ed ha in più un piacevole sapore di mandorle tritate che la rendono morbida e delicata. Una torta con mandorle alta circa 2 cm che va spezzettata e servita con un buon bicchiere di vino bianco dolce. Si conserva per circa 1 mese chiusa ermeticamente in un contenitore. Vediamo insieme come procedere.

Tortionata dolce di mandorle ricetta il mio saper fare
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 150 g mandorle già pelate
  • 150 g zucchero semolato
  • 150 g Burro
  • 300 g Farina 00
  • 1 tuorlo
  • 1 limone
  • 8 g Lievito in polvere per dolci
  • q.b. Zucchero a velo
  • un pizzico Sale

Preparazione

  1. Tortionata dolce di mandorle ricetta il mio saper fare

    Procedimento dettagliato per la ricetta della Tortionata dolce di mandorle:

    Sistemare le mandorle pelate su di una placca e farle tostare in forno già caldo a 180°C per pochi minuti. Far raffreddare bene .

    Tritare metà quantitativo di mandorle finemente e l’altra metà un pochino più grossolana. Far ammorbidire il burro.

    In una ciotola aggiungere il burro morbido, lo zucchero, il tuorlo, la farina setacciata con il lievito, le mandorle tritate, la scorza grattugiata di limone, il pizzico di sale e impastare il tutto con un cucchiaio. Continuare ad amalgamare gli ingredienti sul piano lavoro cercando di compattarlo. Il risultato sarà un panetto non molto omogeneo.

    Rivestire con carta forno bagnata e strizzata uno stampo da 26 cm di diametro, trasferire il composto e con il dorso di un cucchiaio livellarlo e compattarlo bene.

    Con i rebbi di una forchetta, in superficie,  praticare delle incisioni a trama incrociata.

    Cuocere la tortionata dolce di mandorle in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti.

    Far raffreddare , spolverizzare con zucchero a velo e decorare con mandorle intere.

  2. Come tutte le ricette della tradizione anche la tortionata dolce di mandorle ha tantissime varianti. Pare che nella ricetta originale non ci sia il lievito e l’uovo. Ogni famiglia ha la sua ricetta con le sue varianti, io ho testato questa per voi. Assaporatela e fatemi sapere

  3. Vi segnalo anche la ricetta della TORTA CAPRESE bianca, per il procedimento dettagliato cliccare QUI

Note

Seguitemi anche su FACEBOOK  per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.

Precedente Crostata bocconotto con crema e amarene Successivo Liquore al caffè fatto in casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.