Purè di sedano rapa ricetta contorno

Purè di sedano rapa ricetta contorno raffinato, leggero e che ben si abbina a secondi di carne e pesce. Il sedano rapa ha pochissime calorie, ha un sapore delicato e un aroma intenso, si può consumare crudo o cotto ed è ricco di sali minerali, vitamine e antiossidanti. Il purè di sedano rapa è soffice e profumato, si prepara facilmente ed è perfetto anche per la tavola delle feste. Un contorno insolito per stupire. Vediamo insieme come procedere.

Purè di sedano rapa ricetta contorno  il mio saper fare
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gSedano rapa
  • 400 mlLatte
  • 100 gBurro
  • 1 cucchiainoSale
  • 1 pizzicoPepe
  • 1 pizzicoNoce moscata

Purè di sedano rapa ricetta contorno

  1. Purè di sedano rapa ricetta contorno il mio saper fare
  2. Pulire il sedano rapa: con un coltello eliminare la buccia, lavarlo sotto acqua corrente e tagliarlo a fettine sottili.

  3. In una casseruola versare il latte, unire il sedano rapa e far cuocere per circa 30 minuti. Frullare il tutto con un mixer ad immersione per ottenere un composto cremoso e vellutato.

  4. A questo punto aggiungere al purè il burro, il pizzico di noce moscata, regolare di sale e pepe e far cuocere a fuoco medio mescolando in continuazione sino a quando il purè sarà omogeneo e compatto. Più il purè cuoce e più sarà corposo.

  5. Trasferire il purè di sedano rapa in un piatto da portata, aggiungere un po’ di erba cipollina oppure semi di lino e servirlo caldo

  6. Si conserva in frigo per circa 2 giorni e prima di servirlo va riscaldato.

    Il sedano rapa si può consumare anche crudo affettandolo sottile e irrorandolo con limone per non farlo annerire.

  7. Purè di fave secche ricetta pugliese il mio saper fare

    Vi segnalo anche la ricetta del PURE’ DI FAVE SECCHE PUGLIESE, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 
Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

Precedente Pasta con funghi e patate Successivo Penne con cime di rapa alla pugliese

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.