Marmellata di zucca ricetta confettura

Marmellata di zucca ricetta confettura facile e delicata. Possiamo aggiungere stecche di cannella, limone e arancia che conferiscono aroma e rendono la confettura di zucca molto più buona. Ottima spalmata sul pane, ideale per crostate e cornetti. Immancabile a casa mia per accompagnare un ricco tagliere di formaggi misti. Una golosa idea regalo home made per le prossima festività natalizie. Vediamo insieme come procedere per realizzate questa marmellata di zucca ricetta facile con solo 3 ingredienti.

Marmellata di zucca ricetta conserva il mio saper fare

Marmellata di zucca ricetta conserva

Ingredienti:

  • 1 kg di zucca peso netto
  • 350 g di zucchero semolato
  • 1 arancia oppure 1 limone
  • 1 stecca di cannella se gradita
  • vasetti di vetro sterilizzati

Procedimento dettagliato:

Marmellata di zucca ricetta conserva il mio saper fare

Pulire la zucca eliminando la buccia, i semi , i filamenti e tagliarla a cubetti. Trasferire in una pentola capiente i kg di zucca pulita e unire il succo e un po’ di scorza di arancia oppure di limone e la stecca di cannella (che io non ho aggiunto) L’ acidita del succo di arancia garantisce una marmellata di zucca dal colore chiaro. Mescolare il tutto e far riposare per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo far cuocere a fuoco medio per circa 1 ora mescolando spesso. Frullare la polpa di zucca con un mixer ad immersione (allontanare prima la stecca di cannella) sino ad ottenere luna purea con la consistenza gradita. Rimettere la pentola sul fuoco basso e far cuocere ancora sino a quando acquisirà una consistenza corposa e densa facendo attenzione a non bruciare e di conseguenza rendere la marmellata scura.

Distribuire la marmellata di zucca calda nei vasetti, chiuderli ermeticamente, capovolgerli per creare il sottovuoto e far raffreddare.

Sterilizzare i vasetti pieni: sistemarli in una pentola capiente contrastandoli con dei canovacci, riempirla di acqua e portare a bollore. Calcolare circa 30 minuti dal bollore, spegnere il fuoco e far raffreddare in acqua.

Conservare i vasetti in dispensa e una volta aperto un vasetto va tenuto in frigo e consumato entro una settimana.

Vi segnalo anche la ricetta delle CASTAGNE SCIROPPATE, cliccare QUI

Castagne sciroppate | come conservare le castagne blog il mio saper fare

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

Precedente Torta della nonna morbida ricetta senza pasta frolla Successivo Dado vegetale granulare essiccato fatto in casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.