Staccante fatto in casa per teglie

La prima volta che ho sentito parlare di staccante é stato in TV, in un noto programma di cucina. Da allora ho scoperto l’utilità del realizzare in casa, in poche mosse, lo staccante per teglie adatto sia a dolci che a salati.

E così, soprattutto nei periodi in cui prevedo una mia più intensa attività intorno al forno, non manco di prepararlo.

In modo molto veloce e con pochissimi ingredienti che si hanno sempre in casa, si ottiene un valido auto in cucina. Inoltre, se in famiglia qualche componente fosse intollerante al glutine, al posto della farina potrà utilizzarsi l’amido di mais, o la farina di riso. Mentre, se intollerante al lattosio, al posto del burro si ricorrerà alla margarina, o si adopererà olio di semi in aggiunta a quello già previsto.

Se si usasse tutto olio, ricordarsi però di agitare bene il composto prima dell’uso, perché la farina tenderebbe a depositarsi in basso.

Staccante fatto in casa per teglie
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioni15
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
40,72 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 40,72 (Kcal)
  • Carboidrati 1,31 (g) di cui Zuccheri 0,05 (g)
  • Proteine 0,21 (g)
  • Grassi 3,91 (g) di cui saturi 1,30 (g)di cui insaturi 2,52 (g)
  • Fibre 0,04 (g)
  • Sodio 0,18 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 6 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

Staccante fatto in casa per teglie

  • 30 gburro (morbido)
  • 30 gfarina 00
  • 40 golio di semi

Preparazione

Staccante fatto in casa per teglie

  1. Staccante fatto in casa per teglie

    Per realizzare in casa lo staccante per teglie ideale sia per dolci che per salati, come prima cosa tagliare il burro a dadini e lasciarlo ammorbidire fuori dal frigo, finché sarà facilmente lavorabile.

    Metterlo poi in una ciotola, nella quale si aggiungerà anche la farina e l’olio di semi.

    Lavorare con le fruste elettriche fino ad otterremo un composto omogeneo.

    Staccante fatto in casa per teglie

    Trasferire il tutto in un barattolino in vetro, chiudere con coperchio e conservare in frigo.

    Per una sua maggiore durata é bene prelevare ogni volta un cucchiaino raso di staccante, con una posata pulita e asciutta e poi riporre subito il barattolino in frigo.

    Distribuirlo sulla teglia con un pennello da cucina.

    In tal modo si eviterà allo staccante quello sbalzo termico causato dallo stazionare fuori dal frigo, cosa che è causa di condensa e quindi di muffa.

    La pulizia nel prelevare lo staccante è la migliore alleata della sua buona e più lunga conservazione, che deve avvenire sempre in frigo e si attesta a non più di due settimane.

    Diversamente se vi si immergesse un pennello non molto pulito, o bagnato, vi si immetterebbero batteri, cause di precoce deterioramento.

    In ogni caso, quando compaiono chiazze bianche in superficie e quindi muffa, significa che è giunto il momento di buttarlo.

    Lo staccante per teglie é pronto per essere utilizzato.

    Staccante fatto in casa per teglie

    Funziona molto bene, impedendo alle pietanze di aderire alle teglie.

    Staccante fatto in casa per teglie

Conservazione

Ben chiuso in un barattolino di vetro, si conserva in frigo per due settimane.

Potrebbe interessarti anche ..

– Ricetta latte condensato

Link sponsorizzati nella pagina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.