Crea sito

Ricetta originale cannoli siciliani

I cannoli siciliani sono uno dei tipici dolci della pasticceria siciliana. Essi sono conosciuti in tutto il mondo come dolce tradizionale e devono il loro nome al fatto che, originariamente, essi venivano preparati avvolgendo l’impasto su delle canne di fiume da cui appunto presero il nome.
Reperire la ricetta originale dei cannoli siciliani non è semplice, anche se in rete se ne trovano diverse versioni. Chi, come me, è siciliano sa ad esempio che la scorza non deve essere troppo sottile. I cannoli che troviamo nelle nostre migliori pasticcerie hanno una scorza corposa e al morso sono croccanti, non sono certo cialde quasi trasparenti.
Ho sperimentato varie ricette e aiutandomi con testi di maestri pasticceri, sono giunta alla ricetta che oggi vi regalo.

ricetta originale cannoli siciliani
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per la ricetta originale cannoli siciliani (10 cannoli)

  • 150 gfarina 00
  • 20 gzucchero
  • 20 gtuorli
  • 13 gstrutto
  • 30 gmarsala
  • 10 gaceto di vino bianco
  • 2 gsale
  • 2 gcacao amaro
  • Mezza bustinavaniglia
  • Mezzo cucchiainocannella
  • q.b.olio di semi di girasole per friggere

Strumenti

per la ricetta originale cannoli siciliani

  • 10 tubi alluminio per cannoli ( diam. 2 cm, lungh. 12 cm )
  • Tegame per friggere
  • pinza da cucina in acciaio
  • termometro da cucina

Preparazione

Realizzazione panetto dei cannoli siciliani

  1. ingredienti ricetta originale cannoli siciliani

    In una ciotola riunire tutti gli ingredienti e impastare per circa 10 minuti, finché avremo ottenuto un impasto liscio e consistente. Avvolgere nella pellicola il panetto ottenuto e fare riposare per 10-12 ore in frigo.

Stesura impasto dei cannoli siciliani

  1. Trascorso il tempo indicato, tenere il panetto a temperatura ambiente per circa 30 minuti, prima di iniziare a stenderlo. Dividerlo in 2 e lasciare coperto da pellicola la parte temporaneamente non utilizzata.

    Ammorbidire un pò il panetto maneggiandolo e poi stenderlo passandolo tra i rulli della macchina per fare la pasta. Iniziando dallo spessore maggiore. Ai primi passaggi nella macchina, la pasta si straccerà, continuare finché si ottiene uno strato lungo e abbastanza liscio. In questa fase è utile aiutarsi con una spolverata di farina su entrambi i lati dell’impasto, ma è sufficiente farlo una sola volta e non esagerando con la farina.
    A questo punto proseguire di una tacca alla volta e ripetere l’operazione del passaggio nei rulli per 2 volte circa per tacca. Considerare che lo spessore finale, a mio parere più fedele allo spessore tipico dei cannoli siciliano, è di 1.5mm. Nella mia macchina per pasta, che ha una scala da 1 a 7 in cui il 7 dà la sfoglia più spessa, la tacca che dà lo spessore finale più giusto è il numero 4 (video).

    ricetta originale cannoli sicilianiricetta originale cannoli sicilianiricetta originale cannoli sicilianiricetta originale cannoli siciliani

    Quando avremo una sfoglia liscia, ritagliare dei cerchi con un coppapasta o anche con una tazza, calcolando però che una volta arrotolati nei tubi per cannoli metallici, i cerchi dovranno risultare più piccoli dei tubi. Se la pasta superasse l’estremità dei tubi, alla fine sarebbe impossibile sfilarli senza rovinarli.
    Con un po’ di carta da cucina unta di olio di semi di girasole, oleare tutta la superficie dei tubi di metallo, specialmente al centro, dove vi è il punto di congiunzione.

    A questo punto avvolgere i cerchi di pasta attorno al tubo e, con un dito bagnato di albume, bagnare la parte finale del lembo che sarà accavallata al cannolo. Per fare aderire bene questo lembo superiore all’impasto sottostante, premere con le dita nella parte in cui c’è la congiunzione. Non esagerare con l’albume perché se arrivasse a colare sul metallo del tubo, attaccherebbe ad esso il cannolo (video).

    ricetta originale cannoli sicilianiricetta originale cannoli sicilianiricetta originale cannoli siciliani

Frittura scorze di cannoli siciliani

  1. Quando tutte le scorze di cannoli saranno modellate, fare asciugare mezz’ora a temperatura ambiente prima di friggere. Friggere in un tegame con abbondante olio di semi di girasole e alla temperatura di 175 gradi, aiutarsi con un termometro da cucina.
    Durante la cottura, mantenere la fiamma moderata in modo da mantenere il più stabile possibile la temperatura.
    Friggere i cannoli siciliani uno alla volta, o comunque in numero ristretto. Scenderli nell’ olio poggiati su una schiumarola e lasciarveli appoggiati sopra per parte della cottura. In tal modo esso non appoggerà sulla base del tegame rischiando di bruciarsi. Quando la scorza avrà iniziato a formare le bolle, verrà a galla da sola. Per una cottura uniforme rigirare spesso il cannolo con una pinza metallica finchè avrà raggiunto un bel colore dorato.

    ricetta originale cannoli sicilianiricetta originale cannoli siciliani

    Ci vorrà qualche minuto. Mettere i cannoli a sgocciolare su carta assorbente e sfilarli dal tubo non appena si saranno intiepiditi. Fare raffreddare prima di farcire.

    ricetta originale cannoli siciliani

    La loro farcitura tradizionale è con ricotta e pezzetti di cioccolato fondente, ma sono buonissimi anche farciti con crema pasticcera, crema al cioccolato o con crema al pistacchio.
    Per preservarne la croccantezza, farcire i cannoli solo al momento di servire. Eccoli realizzati secondo la ricetta originale dei cannoli siciliani.

    ricetta originale cannoli siciliani

    ricetta originale cannoli siciliani

Conservazione

Le scorze di cannoli siciliani chiusi in una busta per alimenti e tenuti a temperatura ambiente, si conservano per una settimana o poco più.

Link sponsorizzati inseriti nella pagina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.