Crea sito

Ricetta gelee di fragole senza colla di pesce

La ricetta gelee di fragole è una profumatissima preparazione a base di fragole, molto semplice da realizzare e che oltre ad essere gustata in semplicità, può avere molteplici possibilità d’impiego nella preparazione di torte, cheesecake, tartellette alla frutta, gelati fatti in casa e altro ancora.

Raffreddandosi questa gelee acquista una consistenza quasi budinosa, pur mantenendo la sua cremosità. La si può dunque gustare fredda servita al bicchiere, magari con un bel un ciuffetto di panna e qualche fragola a decorare.

E’ costituita da tante buonissime fragole frullate e lavorate con altri pochi ingredienti, semplici e naturali. Per addensarla in questa ricetta non si utilizza neanche la classica colla di pesce.

Provatela e se amate le fragole, ritroverete nel sapore di questa gelee, un’esplosione di primavera!

Ricetta gelee di fragole senza colla di pesce
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura2 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ricetta gelee di fragole senza colla di pesce

  • 220 gfragole
  • 120 gzucchero
  • goccelimone
  • 20 gamido di mais (maizena)

Strumenti

Ricetta gelee di fragole senza colla di pesce

Preparazione

Ricetta gelee di fragole senza colla di pesce

  1. Crostata morbida cioccolato panna e fragole

    Per eseguire la ricetta gelee di fragole, iniziare col lavare e pulire le fragole, privandole del picciolo. Tagliarle poi a pezzetti e frullarle insieme allo zucchero, aggiungendo alcune gocce di limone.

    In un piccolo pentolino versare l’amido e unendovi un poco di fragole frullate, incorporarvi il più possibile l’amido prima di aggiungere altro frullato.

    Quando avremo un composto omogeneo, mettere il pentolino sul fornello più piccolo, a fiamma moderata e rigirare di continuo fino all’ebollizione.

    Spegnere e lasciar raffreddare.

    Crostata morbida cioccolato panna e fragoleGelee di fragole

    Man mano che la gelee perderà calore acquisterà maggiore consistenza. Se la si vuole utilizzare per realizzare creme, attendere che si raffreddi e poi farne l’uso previsto.

    Mentre se la si vuole mangiare in purezza, si può versarla in dei bicchierini, mentre è ancora calda e lasciarla raffreddare a temperatura ambiente.

    Poi chiudere ciascun bicchiere con un poco di stagnola, trasferire in frigo per un paio d’ore e quando fredda, servire con panna e fragole in superficie.

    La gelee di fragole è così pronta.

    gelee di fragole

Conservazione

In una ciotolina sigillata con pellicola o ben chiusa in un barattolo per 2-3 giorni in frigo.

Link sponsorizzati nella pagina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.