CURRY: proprietà e benefici

Di colore giallo intenso, profumata e piccante. Il curry è una miscela di spezie tostate e ridotte in polvere, originaria dell’India e importata in Europa dagli Inglesi durante il periodo del colonialismo.

Al contrario di quanto si pensa, la composizione del curry non è universale poiché ne esistono diverse varianti, soprattutto in India, dove la miscela varia da regione a regione. In occidente, invece, gli ingredienti del curry sono abbastanza standard: cumino, curcuma, cannella, chiodi di garofano, coriandolo, noce moscata, zafferano, pepe nero, peperoncino, zenzero. in quanto a piccantezza, ne esistono tre varianti, dalla più leggera alla più forte.

E’ una spezia è molto ricca di vitamine, come la A, quelle del gruppo B, la vitamina D, la E e la K, così come di minerali e di antiossidanti. Per tutte queste ragioni è utile per la buona funzionalità dell’apparato digerente, capace di alleviare nausea e vomito, efficace nel contrastare il meteorismo e combattere alitosi e gonfiore addominale. Ha proprietà antinfiammatorie, utili in caso di malattie articolari e problemi muscolari, ha proprietà antiossidanti, è importante nel contrastare ipercolesterolemia e diabete. Infine, ha un’azione antibatterica e disinfettante, utile per il cavo orale, i denti e l’intestino, ed ha proprietà protettive nei confronti di alcune malattie cardiovascolari.

Nonostante le proprietà benefiche, esso è controindicato in caso di problemi biliari e in caso di reflusso gastroesofageo, gastriti o ulcere gastriche. Sconsigliato a chi soffre di cistiti o di infiammazioni dell’apparato genito-urinario. E’ una spezia ben tollerata in gravidanza, mentre è sconsigliata durante l’allattamento. Può essere tranquillamente consumato da coloro che sono celiachi o intolleranti al glutine.

Il curry si presta molto bene come insaporitore di primi e secondi piatti, sia a base di carne che di pesce. Tuttavia è ottimo anche in zuppe, nel brodo o in aggiunta alle uova.

Fonte: https://www.ilgiornaledelcibo.it/curry/

Eccovi, invece, le mie ricette a base di Curry:

VELLUTATA DI PATATE, CANNELLINI E BIETOLE AL CURRY

INSALATA DI CELENTANI CON SALMONE, SCAMORZA, POMODORINI E CURRY

Dadolata di zucchine e patate calde al curry

GAMBERI AL CURRY ALLA MANIERA GIAPPONESE

 

Precedente BIETOLE, proprietà e benefici Successivo WURSTEL, pro e contro

Lascia un commento